Serie B: Trapani-Cagliari 2-2, sardi spodestati

2016-03-05 17:15:32
Pubblicato il 5 marzo 2016 alle 17:15:32
Categoria: Serie B
Autore: Redazione Datasport.it

Nella 30a giornata di Serie B Trapani-Cagliari termina 2-2 con i siciliani che conquistano il quarto risultato utile consecutivo pur non avendo ancora vinto in casa nel 2016. I ragazzi di Cosmi chiudono il primo tempo sul 2-0 grazie alle reti di Pagliarulo e Citro; nella seconda frazione di gara il Cagliari risponde con Farias e Joao Pedro al 92’. I granata salgono quindi a quota 41 punti mentre la formazione sarda, che si porta a 62, perde il comando della classifica facendosi sorpassare dal Crotone.

Cosmi conferma gli undici titolari che hanno vinto a Pescara. Come ai tempi di Avellino, invece, Rastelli manda in campo un Cagliari tatticamente rivisitato, schierandolo con la difesa a tre. I suoi non sembrano però capaci di esprimersi al meglio con l’inedito modulo, soffrendo la pressione alta degli avversari fin dai primi minuti di gioco. All’8’, infatti, Pagliarulo sblocca il match avventandosi su un pallone vagante in area. L’avvio sprint dei padroni di casa, dopo solo tre minuti dal gol del vantaggio, porta al raddoppio di Citro. Petkovic, con un filtrante da metà campo, buca la difesa avversaria e consente all’attaccante granata di involarsi verso Storari: dribbling sul portiere e pallone nel sacco. La manovra del Cagliari è lenta, il Trapani chiude bene gli spazi e mantiene alto il pressing, con le due punte pronte a dare fastidio su ogni pallone giocato dalla retroguardia avversaria. L’unica conclusione insidiosa del Cagliari è di Joao Pedro, il cui colpo di testa al 29’ finisce comunque sopra la traversa. Al 42’ i ragazzi di Rastelli potrebbero infliggere il colpo di grazia con Perticone, che però, lanciato in porta grazie a un’azione simile a quella del 2-0, manca di freddezza e centra in pieno Storari nell’uno contro uno.

Nella ripresa Rastelli torna a schierare la linea difensiva a quattro e lascia negli spogliatoi Pisacane al posto di Melchiorri. Al 48’, proprio un assist sporcato del nuovo entrato, pescato in area e tenuto in gioco da Fazio, serve Farias per il gol che riapre la partita. I padroni tornano a spingersi in avanti e al 61’ un contatto in area tra Cinelli ed Eramo scatena le proteste granata. L’episodio resta dubbio. Il Cagliari ci crede e al 69’ Melchiorri potrebbe acciuffare il pareggio con un colpo di testa su calcio d’angolo: Nicolas, uscito a vuoto, lascia la porta sguarnita, ma l’attaccante rossoblù non centra lo specchio da posizione defilata. L’appuntamento con il 2-2 è comunque rimandato al 92’, quando Joao Pedro innesca dal limite dell’area un destro che termina a fil di palo e gela il Provinciale. Domenica prossima il Trapani giocherà a Vicenza, che con soli due successi è la squadra ad essersi imposta meno volte davanti ai proprio tifosi. Il Cagliari, dopo aver perso l’imbattibilità al Sant’Elia nell’ultima gara casalinga contro il Novara, ospiterà lunedì sera il Perugia, reduce da due vittorie consecutive.