Serie B: Ternana-Pescara 1-0, gol e highlights. Video

2016-03-27 00:01:51
Pubblicato il 27 marzo 2016 alle 00:01:51
Categoria: Serie B
Autore: Redazione Datasport.it

La Ternana dà continuità all’affermazione conseguita ad Avellino prevalendo per 1-0 sul Pescara al Liberati. Il ritorno al successo davanti al proprio pubblico, sancito da una rete di Busellato al 78’, consente alla compagine umbra di confermarsi al tredicesimo posto con 43 punti all’attivo. Continua a non vedere la luce in fondo al tunnel il Pescara incappato nel quinto ko consecutivo. I biancazzurri, ancorati a quota 49, escono dalla zona playoff scivolando in decima posizione.

Roberto Breda ritrova Coppola ma deve fare a meno dello squalificato Valjent e degli infortunati Lo Porto, Monteleone, Palumbo, Vitale e Zampa. Il tecnico rossoverde opta per un 4-2-3-1 che in fase offensiva presenta Grossi, Falletti e Furlan alle spalle di Ceravolo unica punta. Sul fronte opposto Massimo Oddo propone la novità Aresti tra i pali e fronteggia la squalifica di Caprari e l’indisponibilità di Coda, Crescenzi, Mandragora, Memushaj e Vitturini affidandosi ad un 4-3-1-2 che in avanti prevede Benali a sostegno del tandem d’attacco composto da Lapadula e Cocco. La gara non riserva emozioni sino al 26’ quando Mazzoni, nel breve volgere di pochi secondi, viene chiamato in causa dalle conclusioni ospiti effettuate in rapida successione da Torreira dal limite dell’area e da Benali e Lapadula da distanza ravvicinata. La Ternana risponde al 37’ rendendosi pericolosa con una punizione di poco a lato di Grossi.

Avvio di ripresa favorevole al Pescara: Lapadula su angolo di Benali impegna di testa Mazzoni al 52’. I generosi ma scarsamente incisivi tentativi offensivi della compagine adriatica  non sortiscono però altri particolari pericoli per la porta rossoverde. La Ternana guadagna campo con il passare dei minuti. Ceravolo al 70’ sfiora il bersaglio da posizione defilata. Otto minuti più tardi Busellato sigla il gol partita trafiggendo Aresti con una precisa conclusione di sinistro sugli sviluppi di un traversone dal fondo di Furlan allontanato malamente dalla difesa biancazzurra.