Serie B: Sforzini beffa il Portogruaro

2011-03-05 17:35:14
Pubblicato il 5 marzo 2011 alle 17:35:14
Categoria: Serie B
Autore: Redazione Datasport.it

Finale dolce per il tenace Grosseto, finale amaro per il generoso Portogruaro. L’1-1 finale premia la caparbia degli uomini di Serena, capaci di crederci fino all’ultimo minuto e di strappare un ottimo punto dalla laguna veneta, che allunga la striscia positiva dei toscani, reduci dal quarto risultato utile consecutivo. Per la formazione veneziana, invece, la rimonta ospite suona come una beffa, dopo aver gestito per 80 minuti il vantaggio iniziale di Scarpa.

La prima parte del match, appunto, sembra premiare le scelte del tecnico Agostinelli, che ha optato per una formazione coperta, con Gerardi unica punta, supportato da Tarana e Scarpa, e Cunico e Altinier in panchina. Il Grosseto invece si presenta al Mecchia con la coppia offensiva Papa Waigo-Immobile, mentre Sforzini parte dalla panchina.

Portogruaro in vantaggio già al 10’ del primo tempo. Gerardi, proprio sulla linea dell’area, è bravo a difendere il pallone: gli piomba addosso Rincon, costringendo l’arbitro Nasca a concedere il sacrosanto rigore. Dagli 11 metri è implacabile Scarpa, che spiazza perfettamente Narciso. Per il centrocampista è il primo gol con la maglia del Porto in 6 presenze. Durante la prima frazione il Grosseto ha provato a replicare al gol siglato dai padroni di casa, senza però mostrare la giusta cattiveria in avanti. Papa Waigo e Immobile, infatti, hanno dimostrato di avere poca intesa. E’ così che la prima frazione termina senza altri particolari sussulti, se non un paio di uscite perfette di Rossi, molto bravo nel dare sicurezza all’intero reparto difensivo.

Nella ripresa il Grosseto parte più convinto, anche se il Porto non rischia praticamente nulla. Serena allora è costretto a gettare nella mischia prima Alfageme e poi Sforzini. Giocando con 4 punte i toscani sfiorano più volte il gol del pareggio, salvato grazie agli ottimi riflessi di Rossi su Defendi e all’incredibile palla gol divorata da Sforzini al 78’, che calcia fuori ad un metro dalla porta. L’attaccante si rifà 14 minuti dopo, in pieno recupero, controllando un pallone servitogli da Papa Waigo e battendo con una girata da terra il portiere Rossi in uscita. Secondo gol in campionato per Sforzini, che permette al Grosseto (a quota 39 punti), di raggiungere il meritato pareggio e di restare in scia playoff.

Per il Portogruaro, che non vince dal 12 febbraio (2-0 al Livorno), la crisi sembra non avere fine. I 30 punti in classifica non lasciano tranquillità all’ambiente e la prossima settimana è attesa la difficile trasferta di Varese.