Serie B: Piccolo e Cacia piegano Empoli, festa Piacenza

2011-03-01 23:03:36
Pubblicato il 1 marzo 2011 alle 23:03:36
Categoria: Notizie di attualità
Autore: Redazione Datasport.it

Il Piacenza batte 2-1 l’Empoli, conquista tre punti fondamentali e si stacca dalla zona calda della classifica. Un successo meritato da parte degli emiliani, molto più propositivi soprattutto nella ripresa, rispetto ad una formazione toscana che cala vistosamente con l’andare dei minuti. Una bella partita, nel complesso, con continui ribaltamenti di fronte e numerose azioni interessanti. Il grande protagonista è Piccolo, per lui il gol decisivo, un assist e tanti altri pericoli, ma è impossibile non citare l’ennesima rete stagionale (la numero 17) di Cacia.

Formazione votata all’attacco per Madonna con il tridente formato da Cacia, Guzman e Piccolo. Tutto confermato, invece, per Aglietti con Coralli unica punta ed alle sue spalle Nardini e Forestieri. Il match è subito molto vivo, con i padroni di casa a fare la partita, mentre gli ospiti sono sempre pericolosi con i ficcanti contropiedi. Ne esce una gara con continui ribaltamenti di fronte e numerose occasioni da rete. Un Cacia molto vivo viene fermato al momento del tiro da uno stoico Stovini, mentre dall’altra parte è Forestieri a mancare un’occasione favorevole. Il numero 40 dei toscani non sbaglia alla mezz’ora: Coralli fa partire l’azione e sfiora sul cross dalla destra, su cui si fionda Forestieri per l’1-0 ospite. Il Piacenza non ci sta e si riversa in attacco, costringendo ad un miracolo Handanovic sul tiro a botta sicura del solito Cacia. Ma l’ultima occasione è ancora per l’Empoli con Cassano che si deve superare per deviare in corner la conclusione di Coralli.

La ripresa vede subito i padroni di casa lanciarsi in attacco, mettendo subito sotto pressione la difesa avversaria. Ci prova due volte Piccolo, poi è lo stesso attaccante a servire l’assist vincente per il meritato pareggio di Cacia. La squadra di Madonna non si accontenta dell’1-1 e continua a premere con grande pericolosità e potrebbe passare due minuti più tardi, nuovamente con Piccolo su cui Handanovic fa un miracolo. Dopo un tiro al volo alto di Coralli da buona posizione (l’unica occasione della ripresa degli ospiti), il numero 23 piacentino trova il bersaglio grosso: assist di Bianchi, girata al volo di Piccolo e 2-1. Mancano ancora oltre 20 minuti e per l’Empoli ci sarebbe tutto il tempo per provare a raddrizzare il risultato, ma i toscani attaccano senza lucidità e pericolosità. Anzi, l’occasione finale è ancora per il Piacenza con la traversa piena colpita su punizione da Volpi. E’ il preludio del fischio finale, per la gioia del Garilli.