Serie B: Novara-Bari 1-2, gol e highlights. Video

2016-03-20 08:00:20
Pubblicato il 20 marzo 2016 alle 08:00:20
Categoria: Serie B
Autore: Redazione Datasport.it

Nella gara del Piola il Bari supera il Novara per 2-1, nel match valido per la 32a giornata di campionato. La formazione ospite rimonta l'1-0 di Gonzalez al 3’ con le reti di Maniero al 57’ e Sansone al 78’. Gli uomini di Camplone fanno un importante balzo in classifica, recuperando 3 posizioni e portandosi a ridosso di Cesena, Spezia e proprio Novara, rispettivamente a 50, 51 e 52 punti. I piemontesi invece vedono aumentare il distacco dal Crotone, che adesso è a +11.

La formazione di casa parte a tutto gas: passano appena 2 minuti e, sul cross di Garofalo, Corazza di testa colpisce il palo; sul rimpallo si avventa Gonzalez ma anche il suo tiro si infrange sul legno, con i difensori del Bari che tirano un sospiro di sollievo. Nell’azione successiva però Gonzalez non sbaglia e con un preciso destro da fuori area gonfia la rete. Al 6’ un nuovo buco della difesa pugliese regala campo ai piemontesi: il solito Gonzalez prende palla sulla trequarti e punta la porta; appena entrato in area cerca di piazzare con il sinistro ma Micai riesce a deviare in angolo. Al 16’ il Bari si risveglia e Sansone, a seguito di un rimpallo con Mantovani, riesce ad andare in porta ma Da Costa, sulla linea, respinge. Al 18’ è ancora Gonzalez che, da posizione defilata, cerca la rete ma questa volta il pallone si spegne sullo sfondo. Per tutto il primo tempo il Novara gestisce il possesso di palla e i ritmi di gioco, non concedendo nulla al Bari. Al 27’ Evacuo, sul passaggio rasoterra di Corazza, colpisce malissimo il pallone e spreca un rigore in movimento. Al 32’ sono ancora i padroni di casa a rendersi pericolosi: Evacuo premia l’inserimento di Gonzalez che, con la punta del piede, indirizza il pallone verso la porta ma Micai, attento, riesce a negargli la gioia del secondo gol. Al 33’ Evacuo, con una semi-rovesciata, mette in seria difficoltà il portiere pugliese che, con una parata plastica, devia in corner.

La ripresa si apre con una ghiotta occasione per gli ospiti: al 49’ Maniero, sulla punizione di Rosina, mette a lato il pallone con un colpo di testa e si divora il gol del pareggio. La gioia del gol arriva qualche minuto dopo: al 57’ il solito Maniero, servito da Rosina, batte Da Costa con un perfetto diagonale destro da fuori area. L’attaccante si conferma capocannoniere della formazione pugliese con 11 gol all’attivo. La rete galvanizza il Bari, che si spinge con più costanza nella metà campo avversaria. Al 69’ Rosina mette il pallone dalla sinistra, Da Costa smanaccia e Defendi, al momento del tiro, scivola e il pallone viene deviato in angolo. Al 74’ Rosina cerca il gol della giornata con un sinistro a giro dal limite dell’area; la palla sfiora l’incrocio ed esce. Al 78’ però la caparbietà dei pugliesi viene premiata: Maniero, in area, spizza di testa per Sansone che con una super girata al volo trafigge un incolpevole Da Costa. È il 5’ gol in campionato per il numero 11. A quel punto gli animi in campo si scaldano e nonostante le sostituzioni da parte degli allenatori, l’andamento della partita procede su questi binari. Al 83’ Gonzalez commette un’ingenuità: trattiene per la maglia Sansone dimenticandosi di essere già ammonito; l’arbitro non può fare altro che estrarre il secondo giallo e il conseguente rosso. In pieno recupero però anche Donkor perde la testa ed entra in maniera dura su Faraoni; secondo giallo anche per lui e la partita termina in 10 contro 10.

Nella prossima giornata il Novara andrà a Brescia e il Bari troverà la Salernitana.