Serie B: Modena, tre punti d\'oro col Frosinone

2011-03-12 17:37:35
Pubblicato il 12 marzo 2011 alle 17:37:35
Categoria: Notizie di attualità
Autore: Redazione Datasport.it

Caduta esterna del Frosinone che è battuto dal rigore di Greco e dallo splendido gol di Pasquato. Zigoni riapre i giochi troppo tardi per i suoi e la classifica si fa sempre più calda. Il Modena vede lo spettro retrocessione sempre più lontano grazie alla seconda vittoria consecutiva.

Il Frosinone è costretto a guardare gli avversari dal basso, ma già dall’avvio di match il pallino del gioco è saldamente in mano agli emiliani, con i frusinati chiusi in area con un gioco attendista. Al 4’ Rullo da l’illusione del gol, ma il pallone sfiora la rete e termina fuori. Primo brivido per gli uomini di Campilongo. Frison all’8’ mette in evidenza tutta la sua bravura fra i pali quando sugli sviluppi di un calcio d’angolo, salva due volte consecutive su Diagouraga, bravo a colpire di testa in un primo tempo e poi sulla respinta. Nel migliore momento del Modena il Frosinone crea una ghiotta occasione da gol con Baclet: il giovane attaccante in campo al posto dell’infortunato Stellone, imbecca bene di testa un traversone millimetrico indirizzando verso il palo alla destra di Guardalben, ma l’esperto portiere si stende splendidamente deviando in corner.  Al 39’ Mazzarani se ne va sulla destra a Bianco, costretto a fermare con le cattive il trequartista dentro la propria area. Calcio di rigore e ammonizione per il terzino sinistro. Si incarica della battuta Greco che trasforma con freddezza e precisione.

Nella ripresa ci si aspetta la reazione degli uomini di Campilongo, ma tutto ciò non accade e Pasquato, recuperato un pallone sulla sinistra, fa partire un tiro a giro di incredibile precisione e potenza. Non può nulla Frison che si era tuffato alla disperata per salvare la propria rete. Il secondo gol dei padroni di casa spezza le gambe al Frosinone e al suo tecnico, che si siede in panchina deluso da una ennesima prestazione incolore. Un timido contrattacco degli ospiti arriva al 51’ì con Baclet, che da posizione favorevole fuori dall’area piccola spreca malamente non centrando lo specchio della porta. Al 60’ su una punizione di Bianco Baclet cade in area reclamando il calcio di rigore, ma l’arbitro non vede nessun fallo sull’attaccante. La partita si porta stancamente al termine, l’ultima emozione è il gol di Zigoni che riapre la partita all’88’ grazie ad un tap-in su assist di Baclet, ma neanche i 5 minuti di recupero sono utili al Frosinone per pareggiare i conti.

Prestazione davvero opaca per gli uomini di Campilongo che dovranno rivedere qualcosa in settimana prima della sfida contro il Torino. Il Modena giocherà le prossime partite al Braglia, il pubblico di casa sarà il dodicesimo uomo decisivo per la corsa alla salvezza.