Serie B, Modena-Salernitana 2-0: Crespo può sorridere

2015-12-19 08:15:00
Pubblicato il 19 dicembre 2015 alle 08:15:00
Categoria: Serie B
Autore: Redazione Datasport.it

Il Modena batte la Salernitana 2-0 grazie ai gol nel primo tempo di Belingheri e Granoche e la supera in classifica. Gli emiliani si rivelano dunque un avversario ostico in casa, dove hanno conquistato 19 punti su 21 totali, mentre si ferma a tre gare invece la striscia positiva dei campani che non subivano gol da 270 minuti.

Match importante in chiave salvezza tra Modena e Salernitana, quartultima e quintultima in classifica. Crespo conferma lo schieramento delle ultime settimane con le sole eccezioni di Giorico per l’indisponibile Bentivoglio più Marzorati e Popescu al posto degli squalificati Calapai e Cionek. La Salernitana invece in seguito all’infortunio di Bernardini durante il riscaldamento passa dal 5-3-2 al 4-3-3 con l’inserimento di Eusepi. I padroni di casa mettono subito in difficoltà i campani con un pressing  alto, impedendo loro di ragionare. Nonostante il possesso palla gli emiliani non si rendono mai realmente pericolosi , merito della difesa granata abile a mettere in fuorigioco gli attaccanti avversari.  Al 41’ però l’assistente Baccini non vede Belingheri in offside e il Modena passa in vantaggio grazie all’incornata del numero 5 sul traversone di Gerico. Nemmeno il tempo di assorbire lo svantaggio che gli uomini di Crespo raddoppiano con Granoche.

Tutta un’altra Salernitana nella ripresa. Torrente inserisce Donnarumma e Milinkovic al posto degli spenti Bovo ed Eusepi e passa dal 4-3-3 al 4-4-2. La sua mossa si rivela giusta e i campani prendono in mano il comando del gioco con il Modena tutto dietro linea del pallone per poi recuperarlo e partire in contropiede. E’ soprattutto l’attaccante di Torre Annunziata a creare pericoli in area emiliana ma la mira e i difensori non lo aiutano, soprattutto Popescu e Marzorati che non lo perdono di vista un secondo.  L’allenatore dei campani non ci sta a perdere e si gioca anche la carta Sciaudone, più offensivo rispetto a Moro che gli lascia il posto. I granata vanno vicino a riaprire la gara con Donnarumma e Sciaudone che però non centrano la porta, anzi i campani rischiano pure di prendere il terzo gol su un contropiede innescato da Nardini ma  vengono salvati dall’arbitro che vede Luppi in fuorigioco. Finisce così 2-0 per i padroni di casa. Il Modena ora dovrà dimostrarsi solido anche in trasferta, dove lo attenderà il Pescara. Impegno più duro per la Salernitana che invece ospiterà il Cagliari, secondo in classifica.