Serie B, Livorno-Crotone 0-0: cuore amaranto

2016-03-01 22:45:50
Pubblicato il 1 marzo 2016 alle 22:45:50
Categoria: Serie B
Autore: Redazione Datasport.it

Al Picchi, nella 29esima giornata di Serie B, Livorno e Crotone pareggiano 0-0. Straordinaria difesa ad oltranza dei toscani che, nonostante restino in dieci dalla metà del primo tempo per l'espulsione rimediata da Luci, riescono a fermare la seconda della classe che fallisce così il sorpasso in vetta sul Cagliari.

Panucci opta per il 4-3-3 affidando la manovra offensiva al trio Jelenic-Vajushi-Baez, mentre Juric si schiera con il 3-4-3 ed in attacco il tridente Di Roberto-Budimir-Stoian. Primo tempo dal ritmo brillante e caratterizzato da continui e repentini capovolgimenti di fronte. Al 10’ un sinistro dalla distanza di Budimir impegna alla parata Pinsoglio. Replica Ricci al 14’ con una girata mancina dal limite ma la palla si perde a lato. Immediata la risposta di Baez che con la sua velenosa conclusione rasoterra chiama Cordaz alla parata a terra. Lo stesso attaccante livornese al 15’ ci riprova con una spettacolare ma vana sforbiciata che si spegne a fondo campo. Al 20’ Luci macchia la sua prestazione con uno scellerato intervento falloso su Martella e rimedia così l’inevitabile espulsione, al pari di mister Panucci, allontanato pochi attimi dopo per proteste. Il clima si surriscalda ed il gioco diventa piuttosto spezzettato a causa dei numerosi interventi fallosi. Il Crotone tenta un cinico assalto a testa bassa ma la stoica retroguardia amaranto riesce a regge l’urto ed andare al riposo sul parziale di 0-0.

Anche nella ripresa non perde minimamente d’intensità la gara con entrambe le squadre che continuano ad affrontarsi senza il minimo risparmio di energie. Sono gli ospiti in particolare ad insistere con una pressione tale da costringere il Livorno alla difesa forzata. Al 47’ perentoria respinta di Pinsoglio su potente destro al volo di Stoian su cross di Balasa. Di Roberto ci prova al 57’ con un sinistro a giro dal limite che sorvola la traversa. Cazzola squilla dopo un paio di minuti con un destro ravvicinato fermato da Cordaz. Sempre provvidenziale Pinsoglio: tra il 60’ ed il 62’ con un doppio intervento sulle conclusioni di testa di Ferrari e Ricci ed a seguire sul sinistro rasoterra di Ricci. Inutile il disperato assalto finale provato dai calabresi per cercare il gol della vittoria in un match che si chiude invece definitivamente a reti inviolate. Nonostante l’inferiorità numerica dal 20’, il Livorno riesce a strappare un punticino di cuore salenso ora 32 punti in vista della prossima trasferta a Modena. Grande occasione sprecata invece dal Crotone che si porta a quota 60 in attesa di ricevere l’Ascoli.