Serie B: Livorno-Cesena 1-1, gol e highlights. Video

2016-02-21 00:01:00
Pubblicato il 21 febbraio 2016 alle 00:01:00
Categoria: Serie B
Autore: Redazione Datasport.it

Finisce 1-1 il match tra Livorno e Cesena, di scena al Picchi e valido per la 27a giornata di campionato. Apre le marcature Ceccherini al 20’ e Konè trova il pari al 55’. La formazione di Panucci, nonostante il pareggio, riesce ad allungare sulla Virtus Lanciano, che adesso dista 5 lunghezze. I romagnoli invece si avvicinano al Pescara, che oggi ha perso contro il Cagliari; il terzo posto è lontano solo 5 punti.

La prima occasione della gara, che stenta a decollare, arriva solo al 11’ quando Kessie, dopo uno scambio con Ciano, entra in area e calcia di potenza ma Pinsoglio riesce a bloccare il tiro. Nell’azione successiva Ciano va al cross dalla destra e Ceccherini, colpendo male di testa, intercetta il pallone con una mano in area; nonostante le proteste delle punte del Cesena, l’arbitro lascia giocare. Al 16’, sul primo corner per i padroni di casa, Gasbarro si divora la rete del vantaggio; il pallone attraversa tutta l’area e finisce nei pressi del difensore che, davanti al portiere, anziché indirizzare verso la porta, cerca un improbabile assist per i compagni al centro. Gomis si avventa sul pallone e sventa il pericolo. Al 20’, sul secondo calcio d’angolo livornese, la formazione di Panucci non sbaglia; il pallone è piazzato in area da Vantaggiato e Ceccherini, che arriva alle sue spalle, deve semplicemente imbucarlo in rete. Al 25’ è l’esterno Vajushi a sbagliare il 2-0. Il centrocampista, trovatosi da solo in area, calcia il pallone addosso al portiere tra la disperazione del pubblico di casa. A quel punto gli ospiti si spingono nella metà campo livornese: al 33’ Kessie prova a rispondere con il sinistro dopo una bella percussione in fascia ma il pallone è deviato in angolo. Al 40’ Schiavone, da posizione defilata, va diretto in porta ma Gomis mette in corner. Al 42’ Renzetti, di gran carriera, esplode il destro dal limite ma il pallone esce di poco sulla traversa.

La seconda frazione di gioco procede sui binari del finale di primo tempo, con il Cesena che si spinge con intensità nella metà campo avversaria. Djuric sfiora il gol del pareggio; sventagliata perfetta di Sensi per Renzetti che, con un preciso cross dalla sinistra, serve la punta. Il colpo di testa però è fuori misura. Al 50’ Vantaggiato, con un colpo da calcetto dal limite dell’area, cerca la porta ma il pallone esce di poco alto sulla traversa. Al 52’ Garritano, dopo uno scontro di gioco, chiede il cambio per un problema muscolare ed al suo posto entra Falco. Al 55’ l’insistenza romagnola è premiata e Konè trova il gol del pareggio: il centrocampista prende palla al limite ai danni di Jelenic e con il sinistro batte un incolpevole Pinsoglio. Al 70’ Cascione premia l’inserimento in area di Kone con un perfetto assist ma l’autore del gol del pareggio controlla male il pallone e l’occasione sfuma. Al 80’ è Falco che scarica il sinistro ma Pinsoglio è attento e blocca. Al 83’ Ragusa, in panchina, viene espulso per proteste con il quarto uomo. Al 87’ l’estremo difensore livornese salva i suoi sul preciso colpo di testa di Djuric chiudendo così la possibilità del 2-1 agli ospiti. Nella prossima giornata il Livorno andrà ad Avellino mentre il Cesena, con tanti diffidati, ospiterà il Cagliari.