Serie B: le pagelle di Piacenza-Crotone

2011-03-13 08:06:54
Pubblicato il 13 marzo 2011 alle 08:06:54
Categoria: Serie B
Autore: Matteo Sfolcini

Le pagelle di Piacenza-Crotone, terminata 2-0

PIACENZA

Cassano 6.5 Sicuro in tutti gli interventi, e bravissimo a sventare il calcio piazzato di Cutolo destinato all'incrocio.
Anaclerio 6 Il terzino sinistro spinge poco, dato che De Giorgio lo tiene alto, ma tiene sempre bene sugli attacchi del Crotone. Ordinato.
Zenoni 6.5 Sempre presente e sempre costante sulla destra. Spinge e si sovrappone, e fa sempre bene la diagonale difensiva. Prezioso.
Gervasoni 6.5 Gioca bene sull'anticipo su Curiale, il quale non riesce mai a rendersi pericoloso. Per il resto alcuni buoni interventi difensivi, a volte anche ruvidi.
Avogadri 6 Entra per garantire fiato e muscoli sulla fascia destra. Negli ultimi minuti è dalla sua parte che il Piacenza sfonda.
Rickler 6 Efficace nel gioco aereo e poco impegnato dalla punta centrale. Più in difficoltà nello stretto su Cutolo, ma se la cava.
Bianchi 6 Lavoro oscuro a centrocampo e capacità di ineserimento in attacco. Purtroppo non sempre è lucido come dovrebbe, e perde qualche pallone di troppo.
Marchi 6 Corre come un dannato allargandosi molto sulla fascia destra. Polmoni inesauribili, ma dopo l'ammonizione si innervosisce e Madonna lo sostituisce.
Cofie 7.5 Match winner a tutti gli effetti: diga insuperabile a centrocampo, assist-man nell'occasione del primo gol e a cinque minuti dalla fine trova la gloria col raddoppio di piatto destro. Il migliore.
Sbaffo 6.5 Entra per l'infortunio di Piccolo, e si piazza appena dietro a Guerra. Decisivo nell'azione del raddoppio servendo Cofie al limite dell'area.
Volpi 6 Madonna vuole tenere di più il possesso palla nel finale ed inserisce il regista. Non può incidere, ma il suo compito lo svolge.
Guzman 5.5 Ha due buone opportunità nella prima frazione, ma le spreca entrambe. Poi pian piano si isola dalla partita e non accende mai la lampadina. Sotituito giustamente.
Piccolo 5.5 Si perde in dribbling inutili e si iintestardisce su azioni solitarie. Non è lo stesso Piccolo delle scorse partite: sostituito per un fastidio muscolare.
Guerra 6.5 Si fa sorprendere spesso in fuorigioco, ma è perfetto quando trova la bellissima girata del vantaggio. Un gol da centravanti vero.
All. Madonna 7 Quinta vittoria in sei partita: ha trovato il ritmo giusto, e prende i tre punti anche senza Cacia e Graffiedi. Bravo nei cambi e poi con questo Cofie è tutto più facile.

CROTONE
Belec 6 Sul primo gol forse poteva uscire, anche se viene tradito da Abruzzese. Sul secondo non ha colpe. Un paio di buone uscite coi piedi gli valgono la sufficienza.
Crescenzi 5.5 E' un giovane interessante, ha tecnica e classe, però molte volte perde palla perchè vuole ostentarlo.
Migliore 5 Migliore solo di nome. Nel primo tempo perde Guzman un paio di volte e non garantisce la spinta che Menichini vorrebbe da lui.
Cabeccia 5 Entra per Migliori ad inizio secondo tempo, ma il risultato non cambia: soffre i movimenti a tagliare di Guerra e si fa sorprendere sul secondo gol di Cofie.
Abruzzese 5 Colpevole sul primo gol di Guerra. Per il resto è sempre in affanno quando il Piacenza attacca.
Viviani 5.5 Controlla bene Guerra con la tattica del fuorigioco, male quando è corpo a corpo. Disattento anche su Sbaffo.
De Giorgio 6 Trova un buon cross per Russotto, ed in generale si muove bene sull'out destro.
Galardo 5 Come il suo compagno: non riesce ad incidere sulla manovra del Crotone.
Eramo 5 Non pervenuto. Falloso e poco propenso al gioco, non riesce a costruire un'azione che sia una.
Caetano 5 Menichini lo inserisce per dare più tecnica e manovra alla squadra, ma il brasiliano è troppo lento, e spreca anche un contropiede facendosi rubare palla.
Djuric 5.5 Entra al posto di Curiale per sfruttare meglio la sua stazza e le sue sponde. Mai servito a dovere, non incide sulla partita.
Russotto 6 Ottima tecnica, ottimo dribbling, ma poca concretezza. Un suo buon tiro al volo esce di pochissimo a lato.
Curiale 5 Si sbatte molto, ma non riesce a risultare pericoloso. Si intristisce tra i centrali del Piacenza e viene sostituito dopo un'ora di gioco.
Cutolo 6.5 Il migliore dei suoi: sempre sul pezzo, prova il tiro più volte ed impensierisce la difesa del Piacenza.
All. Menichini 5.5 Prova con i cambi a scuotere la squadra, ma Caetano e Djuric lo tradiscono. Deve trasmettere più cattiveria alla squadra, che comunque ha delle qualità.