Serie B: le pagelle di Padova-Siena

2011-03-06 08:01:40
Pubblicato il 6 marzo 2011 alle 08:01:40
Categoria: Serie B
Autore: Matteo Sfolcini

Le pagelle di Padova-Siena, terminata 0-0

PADOVA
Cano 6.5 Bene nelle parate basse sulle insidiose punizioni di Calaiò. Per il resto ordinaria amministrazione, sempre con sicurezza.
Portin 6.5 Molto bene in coppia con Legati. Merito dei centrali se il Siena deve provare il tiro da fuori per impensierire Cano.
Cappelletti s.v. Entra nel finale per un piccolo infortunio a Trevisan. Copre sulla destra e nulla più.
Crespo 6.5 Molto dinamico sulla destra: ha sia corsa che tecnica e disputa un buon match. Peccato per l'ammonizione che lo costringerà a saltare il derby col Cittadella.
Trevisan 5.5 Soffre molto Brienza in fase difensiva. Meglio quando si spinge in attacco.
Legati 6.5 Il giovane difensore scuola Milan tiene bene contro colossi quali Calaiò e Mastronunzio. A volte, però, eccede un po' troppo nei falli.
Bovo 5.5 Lotta molto in mezzo al campo, e a volte manca di lucidità. Poco preciso.
Jidayi 6 Frangiflutti in mezzo al campo. A volte impreciso nell'impostazione, ma sempre utile in fase di rottura.
Gallozzi 6.5 Sempre intraprendente e dinamico sulla fascia destra. Prova più volte il dribbling o la giocata, e tiene impegnata la difesa del Siena.
Italiano 6.5 Il capitano prova a trascinare la squadra con una buona prestazione. Personalità da vendere, appena vede un varco prova il tiro: viene sostituito a pochi minuti dal termine, e il pubblico se la prende con Calori.
Cuffa s.v. In campo troppo pochi minuti per essere giudicato.
Ardemagni 5.5 Si sbatte molto su tutto il fronte, si sacrifica anche sull'esterno per lasciare Vantaggiato centrale, ma tutto questo non serve se poi davanti alla porta non è lucido. Spreca due buone occasioni da pochi passi.
Vantaggiato 5.5 Fuori dal match: tenta qualche sponda e qualche intervento aereo, ma non è decisivo come qualche tempo fa. Deve ritrovarsi al più presto.
Di Nardo s.v. -
De Paula 6 Calori lo preferisce a El Sharaawi: il giocatore ex Chievo prova qualche incursione, come quella nel finale, ma il suo tiro termina fuori.
Allenatore: Calori 6 Manca l'appuntamento con la vittoria, ormai desaparecida da gennaio, ma riesce a caricare i suoi contro il Siena secondo in classifica. Prova di carattere, m servono al più presto i gol.

SIENA
Coppola 5.5 Non deve compiere parate importanti, perchè Ardemagni e Vantaggiato lo graziano, però un paio di rinvii sbagliati che potevano creare pericoli per il Siena gli abbassano il voto.
Rossettini 6.5 Dinamico e volenteroso: ingaggia un bel duello con Ardemagni e lo vince. Però in campo parla troppo e si fa ammonire stupidamente per proteste.
Cacciatore 6 Potrebbe spingere di più, ma dato che davanti a lui Brienza non ha compiti di copertura, allora rimane basso. Svolge il compitino.
Terzi 6 Vantaggiato tocca pochi palloni, e il merito è anche suo.
Vergassola 6 Entra nella ripresa per sfruttare il suo tempo nell'inserimento. Entra bene in partita, ma non riesce a risolverla.
Rossi 6 Sbroglia una difficile situazione difensiva nel primo tempo: si propone qualche volta in avanti, ma senza creare particolari pericoli.
Bolzoni 6.5 Tanto lavoro da sbrigare per coprire i quattro attaccanti, ma il centrocampista scuola Inter si impegna, e lo svolge con naturalezza da big.
Marrone 6 Orchestra il gioco senese, preferendo spesso il lancio in profondità e la verticalizzazione che il fraseggio.
Larrondo s.v. Dieci minuti finali fatti di falli subiti, falli commessi e sgomitate. Ingiudicabile.
Caputo 5.5 Conte lo manda in campo a 20' dal termine per provare a pungere la difesa del Padova: il numero 24, però, fallisce una ghiotta occasione da buona posizione sparando alto di sinistro.
Reginaldo 5.5 Molto lontano dalla porta. Dalla sinistra tenta sempre di accentrarsi e provare o il tiro o il cross per i compagni, ma non è in giornata.
Calaio' 6 Impegna un paio di volte Cano su calcio piazzato. Per il resto svaria molto sul fronte, ma non trova la porta.
Brienza 7 La vera arma in più del Siena. Classe al servizio dei compagni: mette in condizione di segnare a turno Calaiò, Vergassola e Caputo. Dovrebbe cercare ogni tanto di trovare lui la porta.
Mastronunzio 5.5 Bloccato dalla difesa veneta, finisce spesso in fuorigioco. Fallisce una buona occasione a fine primo tempo, e non riesce a lasciare il segno.
Allenatore: Conte 6 Prova uno schema molto offensivo, con quattro attaccanti in campo. Non gioca bene, ma prende un buon punto a Padova, e si mantiene al secondo posto solitario.