Serie B: Latina-Avellino 3-0, gol e highlights. Video

2016-04-03 00:01:55
Pubblicato il 3 aprile 2016 alle 00:01:55
Categoria: Serie B
Autore: Redazione Datasport.it

Convincente prova del Latina, che supera l'Avellino 3-0 grazie alle reti di Mariga al 30’, Boakye al 49’ p.t. e Scaglia al 61’, e ritrova il successo dopo 9 giornate. Male gli irpini, incapaci di impensierire Ujkani: quarta sconfitta nelle ultime 6 gare, zero reti segnate nelle ultime 3 partite. La cura Marcolin, per ora, non inverte il trend negativo.

Partenza convincente dei padroni di casa, vicinissimi al vantaggio dopo solo 6’: cross di Scaglia e tocco di Boakye, con la palla che scheggia il palo. Gli irpini replicano al 10’ con Insigne che, servito da Paghera, calcia alto dall’interno dell’area. Poi, solo Latina: l’Avellino, che perde Jidayi per infortunio al 18’ (entra al suo posto Rea), arretra sempre di più, prestando il fianco alle iniziative degli uomini di Gautieri. Al minuto 26 Boakye spreca un assist di Mariga, calciando sul fondo da buona posizione. Alla mezz’ora il vantaggio nerazzurro: Scaglia conquista una punizione dal limite e Schiattarella tocca corto per Mariga, il cui preciso destro non da’ scampo a Frattali. Al 33’ entra Tavano per l’acciaccato Gavazzi, e l’ex-Empoli da’ una scossa all’apatico attacco bianco verde, con un paio di conclusioni, una alta, l’altra bloccata da Ujkani. I campani sembrano chiudere il primo tempo in crescendo: al 41’ Pucino sfiora il palo da lontano, imitato da D’Angelo al 45’, ma nel quarto minuto di recupero Boakye, ben servito da Bruscagin, mette in rete il 2-0 del Latina.

Il doppio vantaggio non accontenta i padroni di casa che iniziano a spron battuto anche la ripresa: al 52’ palla d’oro servita da Schiattarella a Calderoni che spreca calciando alto. Al minuto 61, Scaglia chiude il match con un gran sinistro da fuori area che si insacca nell’angolino: 3-0 Latina. Ultima mezz’ora senza storia: l’Avellino attacca, ma la giornata-no degli attaccanti e il morale a terra non favoriscono la rimonta. Al 77’ Ujkani blocca un tiro non irresistibile di Castaldo, due minuti dopo Dumitru manda alto di testa il pallone del possibile poker. Prossimo turno a Salerno per i pontini, mentre gli irpini ospiteranno il Pescara.