Serie B: Lanciano-Bari 1-0, gol e highlights. Video

2016-02-28 00:01:16
Pubblicato il 28 febbraio 2016 alle 00:01:16
Categoria: Serie B
Autore: Redazione Datasport.it

Finisce 1-0 il match tra Virtus Lanciano e Bari, di scena al Biondi e valido per la 28a giornata di campionato. La rete decisiva di Ferrari al 62’ regala la vittoria ai padroni di casa, che agguantano la Pro Vercelli e si ritrovano in lotta per la salvezza. I pugliesi invece perdono 3 posti in classifica (nona posizione) e i playoff si allontanano sempre di più.

La prima vera occasione della gara capita sui piedi di Puscas, in prestito dall’Inter; la punta al 11’, dopo aver superato Di Matteo e Amenta con due perfetti dribbling, rallenta la corsa nel momento del tiro e permette al numero 6 di rientrare e sporcare così il suo tiro. Al 18’ Salviato è costretto a lasciare il campo per un problema muscolare e al suo posto entra Rigione. Al 20’ è ancora il Bari a farsi pericolo: Sansone, con una punizione dal limite, mette la palla all’incrocio ma Cragno, con un super intervento, riesce a deviare la palla in angolo. Al 26’ il Lanciano si fa vedere: Aquilanti, sulla punizione velenosa di Bacinovic, colpisce il pallone di testa ma il tiro esce di poco alto sulla traversa. Al 29’ ci prova Vastola da posizione defilata ma Micai riesce a respingere. Al 32’ Valiani fa tremare gli spettatori sugli spalti: il tiro del centrocampista scheggia la traversa e la palla esce. Al 35’ ancora Aquilanti risponde: il difensore, sempre di testa e sempre sull’angolo di Bacinovic, da solo in area, mette il pallone alto; grande occasione sprecata per gli abruzzesi. Al 38’ Di Noia mette la palla dalla sinistra e Puscas, a colpo sicuro, ci va con il piattone destro. Il tiro, da due passi, è respinto dalla splendida parata di Cragno che, ancora una volta, salva i suoi. Un primo tempo all’insegna degli ospiti.

Nella ripresa la formazione di casa scende in campo con una maggiore convinzione nei propri mezzi e il corse della gara ne risente. Al 51’ Defendi mette la palla dalla destra e De Luca, in area, cerca la rovesciata ma invece di trovare il pallone colpisce solo la spalla di Aquilanti. Al 62’ arriva il gol che sblocca la gara; Ferrari, con un magnifico destro a giro da fuori area, gonfia la rete alle spalle di un incolpevole Micai. Al 68’ Puscas, con un colpo di testa, indirizza la palla verso l’angolo non protetto dal portiere; il pallone è di poco alto ed esce sul fondo. Al 69’ è ancora il Bari con un siluro di Dezi da fuori area: la palla sfiora l’incrocio ed esce. A quel punto i pugliesi si riversano nella metà campo avversaria alla ricerca del gol del pareggio. Al 78’ Rosina, in area, si gira e cerca la porta ma il tiro è fuori misura e la palla si spegne sul fondo. Al 80’ Rigioni salva i suoi deviando di testa il cross di Defendi; alle sue spalle era già pronto De Luca a insaccare. Al 84’ è Boateng a provarci con una botta da fuori area ma il potente tiro esce alto. Nel finale gli abruzzesi sparano il pallone il più lontano dalla porta di Micai per mantenere il risultato.

Nella prossima giornata il Lanciano andrà a Como mentre il Bari ospiterà la Ternana.