Serie B: la Juve Stabia impatta a Lanciano

2013-04-06 17:15:38
Pubblicato il 6 aprile 2013 alle 17:15:38
Categoria: Serie B
Autore: Liguria Sport

Rivivi le emozioni di Virtus Lanciano-Juve Stabia: cronaca, pagelle e tabellino

Finisce in parità la sfida del Biondi: 1-1, frutto del gol stabiese di Antonio Zito nel primo tempo e  del pari su rigore di Alessandro Volpe nella ripresa.

Partita noiosa nella prima mezz'ora: il Lanciano fa più possesso palla, la Juve Stabia prova a stare compatta e verticalizzare subito. Da registrare l'uscita dal campo di Plasmati al 26' per infortunio: l'ingresso di Turchi e il posizionamento di Falcinelli al centro dell'attacco danno molta più velocità alla manovra abruzzese. Il gol del vantaggio lo segna però la Juve Stabia: al 30' un lunghissimo lancio di Caserta trova Zito all'ingresso dell'area di rigore, che resiste alla carica di un Almici colpevolmente in ritardo e dopo aver controllato trafigge Leali col sinistro. Da questo momento la partita si fa più intensa e un po' nervosa: le proteste dei padroni di casa all'indirizzo dell'arbitro Castrignanò a fine primo tempo fanno da preludio alle situazioni di lieve tensione della ripresa.

Il copione del secondo tempo è prevedibile: Lanciano in avanti, Juve Stabia a difendere il vantaggio cercando di colpire in contropiede. La prima parata di Nocchi arriva al 53' su una punizione di Piccolo, ma è al 60' che gli abruzzesi sfiorano il gol: prima l'estremo difensore stabiese è superlativo su un destro di Falcinelli, poi Minotti di testa impegna nuovamente il giovane portiere, infine Di Cecco piomba nell'area piccola su un cross dalla sinistra, ma il controllo è maldestro e il pallone sfila fuori...il tutto in un minuto e mezzo. 10 minuti dopo, la panchina rossonera reclama per un presunto fallo di Figliomeni su Turchi: il secondo portiere Aridità espulso per proteste! All'80' i padroni di casa agguantano il pari: stavolta il rigore c'è, per fallo di mano di Figliomeni; seguono due minuti di proteste in cui viene cacciato dall'arbitro l'allenatore degli ospiti Piero Braglia: Volpe trasforma spiazzando Nocchi. Le ultime emozioni arrivano nel recupero: fallo di Scognamiglio che si becca il secondo giallo tra le proteste dei suoi compagni; sugli sviluppi della punizione, Mammarella conclude a lato con un potente sinistro. Sporadici invece gli attacchi degli ospiti nella ripresa.

Il Lanciano merita ampiamente il pari, ma deve migliorare in fase realizzativa; nel prossimo turno sarà impegnato a Bari. La Juve Stabia in trasferta mostra di non essere la stessa squadra delle partite casalinghe: al Menti sabato prossimo i campani ospiteranno lo Spezia.