Serie B: il Sassuolo cade a Crotone

2013-01-25 23:04:07
Pubblicato il 25 gennaio 2013 alle 23:04:07
Categoria: Serie B
Autore: Redazione Datasport.it

Impresa del Crotone che supera 2-1 il Sassuolo capolista e ridà ossigeno alla propria classifica. Pur riconoscendo i meriti dei padroni di casa, il terreno allentato ha sicuramente penalizzato il più tecnico Sassuolo, alla seconda sconfitta consecutiva in trasferta.

La partita infatti inizia sotto un violento acquazzone che rende il terreno di gioco più simile a una risaia che a un campo da calcio. Il Sassuolo appare maggiormente in difficoltà rispetto a un Crotone più grintoso che parte meglio e va al tiro già al 2' con Eramo: palla di poco a lato, deviata da un difensore. Al 7' Vinetot, rimasto in attacco dopo gli sviluppi di un corner, calcia in diagonale costringendo Pomini alla respinta.

Minuto 13: cross di Del Prete e perfetto colpo di testa di De Giorgio, per l'1-0 rossoblù. Gli ospiti non riescono a reagire e la squadra di Drago, sorniona, colpisce appena si ripresenta l'occasione. Al 28' Matute di testa serve Eramo che scatta in area e supera Pomini in diagonale: 2-0 Crotone. Gli emiliani accusano la mazzata eppure riescono ad accorciare alla prima, vera azione pericolosa: sponda di Masucci per Missiroli che infila il pallone nell'angolino con un preciso diagonale. 1-2 e partita riaperta.

Il gol rinvigorisce gli uomini di Di Francesco, che chiudono all'attacco la prima frazione, pur senza creare altri pericoli. Nella ripresa la pioggia da' un po' di tregua e le condizioni del terreno migliorano, anche se non di molto. Il Sassuolo attacca per quasi tutto il secondo tempo, ma fatica a costruire azioni pericolose. Il Crotone invece sfiora il tris al 61', quando Ciano, servito da De Giorgio, sfiora il palo. Minuto 74: Magnanelli calcia in diagonale, costringendo Caglioni alla respinta con i pugni.

Al 79' il portiere crotonese è ancora decisivo alzando oltre la traversa una botta da fuori area di Gazzola. Minuti di recupero ricchi di episodi: al 91' Galardo, in seguito a un accenno di rissa, riceve il secondo giallo, lasciando i suoi in 10. Pochi secondi dopo Troiano sfiora il palo in diagonale. Poi, la beffa per gli ospiti: quando Nasca sta fischiando la fine, Masucci segna; i sassolesi protestano, ma Nasca ha già decretato il termine della gara e il gol non può essere convalidato. Prossimo turno a Cittadella per i calabresi, mentre il Sassuolo ospiterà l'Empoli.