Serie B, il punto: il Brescia vede la A, il Lecce tiene il passo, flop Palermo, tra Foggia e Livorno pari con tanti rimpianti

2019-04-23 14:04:04
Serie B, il punto: il Brescia vede la A, il Lecce tiene il passo, flop Palermo, tra Foggia e Livorno pari con tanti rimpianti
Pubblicato il 23 aprile 2019 alle 14:04:04
Categoria: Serie B
Autore: Redazione Datasport

Nel giorno di Pasquetta, si è giocato il turno numero 34 di serie B che ha regalato emozioni, gol, spettacolo e ha iniziato a dare una forma ai verdetti che saranno emanati di qui a pochi giorni.

 Il Brescia batte senza troppi patemi la Salernitana e mantiene il vantaggio sul Lecce che espugna Perugia: domenica c'è lo scontro diretto e, in caso di vittoria bresciana, rondinelle in A con 3 turni di anticipo. Frena il Palermo col Padova a un passo dalla retrocessione: a pagarne le conseguenze, Stellone, sostituito dal tecnico della Primavera Scurto in attesa del successore. Nel big match in zona playoff, il Benevento travolge il Verona, col Pescara che pareggia a Carpi. Frenata playoff per il Cittadella e lo Spezia, rispettivamente in casa con la Cremonese e col Cosenza, ormai salve, così come l'Ascoli che batte il Venezia, che comunque resta quintultimo per il pari tra Foggia e Livorno, pieno di rimpianti, ma che dà ai labronici il vantaggio negli scontri diretti. Ha riposato il Crotone.

Nel prossimo turno, detto del big match tra Lecce e Brescia, il Palermo vorrà approfittarne ma si scontrerà con la voglia di salvezza del Livorno. Il Benevento vorrà mantenere il quarto posto con il Cosenza, mentre in zona playoff il match cloù è tra Pescara e Verona, ma non scarseggiano gli incroci tra Spezia e Perugia e tra Cittadella e Ascoli, con la Cremonese che vorrà rientrare nei giochi ospitando un pericolante Foggia. Scontro salvezza tra Venezia e Crotone, con la Salernitana che cerca tranquillità con un Carpi disperato. Riposerà il Padova. Poi nemmeno il tempo di archiviare la 35a che ci sarà la 36a giornata il primo maggio.


Classifica:

Brescia 63

Lecce 60

Palermo 57

Benevento 53

Pescara 50

Verona 48

Spezia 46

Cittadella e Perugia 45

Cremonese, Ascoli e Cosenza 42

Salernitana 38

Crotone 34

Venezia 33

Livorno e Foggia (-6) 31

Carpi e Padova 26

Padova, Pescara, Lecce e Cosenza una partita in più


Prossimo turno:

Venerdì ore 21: Benevento - Cosenza

Sabato ore 15: Livorno - Palermo, Pescara - Verona, Salernitana - Carpi e Venezia - Crotone

Sabato ore 18: Spezia - Perugia

Domenica ore 15: Cittadella - Ascoli e Cremonese - Foggia

Domenica ore 21: Lecce - Brescia

Riposa: Padova


Classifica marcatori:

25 reti: Donnarumma (Brescia)

18 reti: Coda (Benevento) e Mancuso (Pescara)

16 reti: La Mantia (Lecce)


Top:

Ascoli - Cremonese - Cosenza: tre vittorie dal sapore di salvezza e con un occhio ai playoff

Coda (Benevento): trascina i suoi a Verona con una splendida tripletta

Gori (Livorno): la vendetta dell'ex che con una doppietta può condannare il Foggia

Torregrossa (Brescia): splendida la ruleta che avvia l'azione del secondo gol 


Flop:

Cittadella - Spezia - Pescara: attese da impegni abbordabili, nessuna delle tre fa il passo decisivo per i playoff

Palermo: pari che allontana la A e a pagarne le conseguenze è Stellone che viene esonerato

Foggia: una rimonta subita che sa di condanna alla C

Verona: umiliante per i suoi tifosi il modo in cui perde col Benevento


Articolo a cura di Antonio Papale

Segnalazioni e Consigli. Scrivi alla  redazione di DataSport: segnalazioni@datasport.it