Serie B, il Crotone dell'ex Stroppa espugna lo Zaccheria

2019-01-25 23:01:06
Serie B, il Crotone dell'ex Stroppa espugna lo Zaccheria
Pubblicato il 25 gennaio 2019 alle 23:01:06
Categoria: Serie B
Autore: Davide Grilli

La dura legge dell'ex. La squadra di Giovanni Stroppa, due anni sulla panchina rossonera, fa il colpaccio a Foggia contro un'avversaria diretta nella lotta per la salvezza e con le reti di Rohden e Zanellato nel primo tempo trova una preziosa e meritata vittoria dopo sette sconfitte esterne consecutive. Il Crotone non vinceva in campionato dal 20 ottobre, quando si impose 2-1 con il Padova. Con questa vittoria i calabresi lasciano l'ultimo posto in classifica e salgono a 17 punti, a solo una lunghezza dal Foggia. Le due squadre si trovano così appaiate in piena zona play out. Occasione sprecata per la squadra di Padalino che in casa, dove non perdeva da sette turni, poteva allungare ulteriormente in classifica dopo i due punti restituiti dalla Corte Federale d'Appello. I rossoneri tra l'altro nel prossimo turno dovranno vedersela in trasferta con la capolista Palermo. Per i clabresi altro scontro salvezza contro il Livorno, fanalino di coda a 15 punti che domani ospiterà il Pescara. 

Il Crotone passa subito in vantaggio al 6' con Marcus Rohden che dopo una bella azione personale di destro supera Noppert. Las quara dell'ex Stroppa cerca il raddoppio al 13' ma Vaisanen manca la deviazione sottoporta. Un minuto dopo arriva il raddoppio con la prima rete da professionista di Zanellato che su sponda di Simy supera ancora il portiere rossonero. Partita in salita per la squadra di Padalino che prova ad accorciare le distanze al 18' con una posizione di Kragl. Crotone vicino allla terza rete a 27' con un tiro di Firenze respinto da Noppert che si ripete sul debole tap in di Simy. Al 34' padroni di casa vicina alla rete ancora con Kragl che dalla distanza sfiora il montante. Il Foggia non si arrende ma gli ospiti difendono con ordine.

SECONDO TEMPO - Il Foggia non riesce a creare occasioni nitide e rischia ancora di subire la terza rete al 13' con Rhoden che dal limite impegna Noppert. Al 18' Padalino richiama in panchina Deli e prova la carta Chiaretti alla ricerca del gol che riaprirebbe la partita. Al 20' rossoneri vicini alla rete con Martinelli che su punizione di Kragl di testa colpisce il palo. Al 32' Mazzeo serve Iemmello in area che da buona posizione spreca. La squadra di Padalino ci prova fino alla fine ma senza creare grossi grattacapi alla difesa ospite che difende con ordine.Nei minuti di recupero doppio tentativo di Kragl, l'ultimo ad arrendersi, ma le sue conclusioni non centrano lo specchio della porta difesa da Cordaz. 

Segnalazioni e Consigli. Scrivi alla  redazione di DataSport: segnalazioni@datasport.it