33esima di Serie B, allungo Empoli, Lecce e Monza cadono, vittoria Salernitana

2021-04-13 11:00:00
33esima di Serie B, allungo Empoli, Lecce e Monza cadono, vittoria Salernitana
Pubblicato il 13 aprile 2021 alle 11:00:00
Categoria: Serie B
Autore:

Il trentatreesimo turno del campionato di Serie B riserva partite sul filo del rasoio e sorprese


Al contrario, apre la giornata la capolista Empoli, a cui basta la marcatura di Matos per sconfiggere in trasferta la Reggiana; quest’ultima scivola in zona retrocessione, ma l’avversario non era il migliore per trovare punti salvezza. Trattando questa, il Pescara riesce a frenare lo slanciatissimo Brescia sul risultato di 1-1: vantaggio rondinelle con Jagiello, nella ripresa pareggia i conti Dessena; i delfini sono penultimi ma a ridosso della zona playout, mentre i loro opponenti credono ancora alla qualificazione per i playoff. Vittoria contro i pronostici per l’Ascoli, che batte di misura il Monza grazie alla rete di Saric; i ragazzi di Sottil si mostrano decisi per l’obbiettivo salvezza (quantomeno playout), quelli di Brocchi sono in un periodo di difficoltà, come difficile è la posizione di autorevolezza sulla panchina dei lombardi di Brocchi. Diversa la sconfitta del Lecce, che rimane in seconda piazza, cadendo dopo undici partite di imbattibilità nella partita in casa contro la SPAL; risultato di 1-2: spallini avanti con Valoti, recuperati da Majer e decide l’incontro Okoli, il quale fa’ allungare la propria squadra sulle aspiranti alle posizioni playoff. Bottino pieno per la Salernitana, la quale affonda in modo definitivo la Virtus Entella, tramite un netto 0-3: reti di Veseli, Bogdan e Tutino; i ragazzi di Castori difendono la terza posizione con vista alla promozione diretta, mentre la squadra del presidente Gozzi pensa già a ricostruire per ripartire dalla categoria inferiore (Vivarini è stato sollevato dall’incarico per l’allenatore della Primavera Gennaro Volpe).


Stesso risultato, ma a favore della formazione di casa, nell’incontro Venezia-Cosenza: firme di Ceccaroni, Crnigoj e Sebastiano Esposito; i lagunari salgono al quarto posto ed ipotecano i playoff, invece i lupi della Sila sono in piena lotta per non retrocedere e contestati dai tifosi. Da segnalare l’avanzata delle squadre che ambiscono a qualificarsi per i playoff, in particolare Reggina e Cremonese. La prima batte 3-0 il Vicenza, con l’autogol di Valentini a cui si aggiungono le reti di Edera e Denis, portandosi a più tre lunghezze sugli stessi biancorossi. La seconda vince in casa contro il Pordenone: vantaggio ospite con Zammarini e rimonta grigiorossa nel segno di Valeri e Strizzolo.; da notare come la squadra di Domizzi sia immischiata nuovamente in acque tempestose. Frosinone-Cittadella si conclude 1-1: ospiti avanti grazie a Beretta e Brighenti riequilibra con un colpo di testa; i ragazzi di Grosso si muovono lentamente verso la salvezza, invece quelli di Venturato occupano l’ultima posizione valida per i playoff. Conclude il turno, nel posticipo del lunedì, Chievo-Pisa: 2-0 in favore dei padroni di casa in virtù delle reti siglate da Garritano e Manuel De Luca; i veronesi guadagnano un bottino pieno che li conferma nelle sei squadre che si andranno a giocare la promozione, invece i toscani sembrano ormai lontani da questo obbiettivo. Aldilà del recupero Cremonese-Empoli, si tornerà a giocare venerdì con la sfida tra SPAL ed Ascoli.


Articolo di Mattia Romaniello 

Segnalazioni e Consigli. Scrivi alla  redazione di DataSport: segnalazioni@datasport.it