Serie B, Brescia-Crotone 3-0: dedicato a Corioni

2016-03-11 22:20:58
Pubblicato il 11 marzo 2016 alle 22:20:58
Categoria: Serie B
Autore: Redazione Datasport.it

Gino Corioni avrebbe senz'altro apprezzato una simile prestazione del suo Brescia. Nell'anticipo dalla 31.a giornata di Serie B, le Rondinelle battono 3-0 la capolista Crotone e omaggiano nel miglior modo possibile la memoria dello storico ex presidente, scomparso tre giorni fa. Al Rigamonti decidono le reti di Mazzitelli, Embalo e Morosini, gli ospiti chiudono in dieci per il rosso a Capezzi e  ora rischiano il sorpasso in vetta del Cagliari.

Boscaglia non cambia nulla rispetto all'undici uscito sconfitto a Lanciano, mentre Juric è costretto a rinunciare al panzer croato Budimir e schiera in attacco il tridente atipico composto da Di Roberto, dal redivivo Palladino e da Ricci. Proprio dal sinistro del ragazzo scuola Roma giunge la prima occasione del match al 5', ma sulla conclusione del giovane fantasista Minelli è attento e chiude in angolo. Il Crotone parte forte e prova sin da subito a mettere alle corde il Brescia, ma i calabri non riescono ad approfittare di un avvio pimpante e col passare dei minuti il Brescia cresce, alzando un pressing a tratti forsennato. Al 23' Kupisz centra dall'out di destra, irrompe a centro area Morosini che in mezza rovesciata si coordina bene ma manda abbondantemente a lato. E' lo squillo che sveglia i padroni di casa che al 35' sbloccano il match con una bellissima azione di rimessa: Morosini vede l'inserimento di Mazzitelli che di controbalzo fredda Cordaz con un destro potente e preciso che fa esplodere il Rigamonti. Il Crotone subisce il colpo e chiude il primo tempo in affanno.

Nella ripresa il Crotone fatica sin dalle prime battute a costruire gioco. Il Brescia fa densità nella propria metacampo e riparte con disarmante facilità. Al 51' la squadra di Boscaglia va vicinissima al raddoppio con Embalo che ben servito da Geijo calcia malamente a lato. Due minuti più tardi, ecco l'azione che spiana del tutto la strada alla vittoria delle Rondinelle: Capezzi commette un'ingenuità rara e si becca il secondo giallo nel giro di pochi istanttergi per un intervento da o ai danni di Martinelli. Neanche il tempo di riorganizzarsi per gli ospiti che arriva il raddoppio biancoazzurro: Mazzitelli serve Embalo, che ha il tempo di prendere la mira e trafiggere sul palo lungo un incolpevole Cordaz. Per il Crotone si fa notte fonda e il Brescia gioca sugli allori portando alla ribalta tutte le sue giovani stelle. E allora ecco che Morosini al 71' suggella la propria sontuosa prestazione con un destro al fulmicotone che si insacca violentissimo nel sette della porta degli squali. E' il gol che chiude il match. Il Brescia rilancia le proprie quotazioni in chiave play-off con una gara perfetta con la quale onora alla grande la recentissima scomparsa dello storico presidente Corioni. Partita invece del tutto da dimenticare per il Crotone raramente pericoloso. La squadra di Juric non raccoglie punti in trasferta per la prima volta dal lontanissimo 31 ottobre quando gli squali uscirono sconfitti dall'Adriatico contro il Pescara di Oddo.

Nella prossima gara il Crotone dovrà riprendersi dalla brutta sconfitta odierna sfidando proprio il Pescara, mentre il Brescia andrà a caccia di punti a Latina.