Serie B: Crotone-Lanciano 1-0, gol e highlights. Video

2016-04-02 00:01:41
Pubblicato il 2 aprile 2016 alle 00:01:41
Categoria: Serie B
Autore: Redazione Datasport.it

Basta un rigore procurato e trasformato da Budimir al Crotone per battere il Lanciano e scavalcare il Cagliari in testa alla classifica. L'anticipo della 34a giornata di Serie B allo Scida premia la squadra di Juric. L'episodio decisivo al 52', quando Budimir, al termine di un'azione personale, entra in area e viene steso da Rigione, l'arbitro indica il dischetto e lo stesso attaccante trasforma. Capezzi colpisce anche una traversa nel finale.

E' un primo tempo molto equilibrato quello dell'Ezio Scida. Juric ritrova Budimir in attacco, ma deve fare i conti con un Lanciano rivitalizzato dal nuovo allenatore Maragliulo capace di conquistare tre vittorie nelle ultime quattro partite. I padroni di casa provano subito a fare la partita, ma gli ospiti sono ben messi in campo e non lasciano spazi. La prima occasione della partita arriva al 24' ed è del Crotone: Capezzi dal limite scalda le mani a Cragno che si salva in calcio d'angolo. Al 40' Stoian sfrutta un corridoio centrale e fa partire un destro che sfiora di un nulla il palo alla sinistra di Cragno. In chiusura di frazione anche il Lanciano va ad un passo dal vantaggio sugli sviluppi di un corner battuto da Bacinovic. La palla carambola sul secondo palo dove spunta completamente solo Rigione che, a meno di un metro dalla porta, in precario equilibrio, fa un passaggio a Cordaz.

Nel secondo tempo il Crotone passa subito al 52'. Budimir si fa quaranta metri palla al piede, entra in area e viene fermato da Rigione al momento di calciare. Per l'arbitro Pezzuto è calcio di rigore. Dagli undici metri Budimir spiazza Cragno e porta avanti i suoi. La reazione del Lanciano non si fa attendere anche se non si concretizza in vere e proprie palle gol. Cordaz deve smanacciare in angolo al 57' la punizione velenosa di Bacinovic e al 75' Claiton devia in corner di testa un tiro a giro di Rigione. In mezzo gli ospiti chiedono invano un rigore per un presunto fallo di mano di Salzano al 71'. E' ancora il Crotone a creare la migliore occasione della ripresa oltre al gol: sfortunato Capezzi che all' 82' colpisce su punizione la parte alta della traversa. Nel finale il Lanciano si guadagna in successione una punizione e un corner sui quali va a saltare anche Cragno, ma il punteggio non cambia più e i tre punti sono del Crotone sempre più vicino alla Serie A, visto che i punti di vantaggio in classifica dalle terze, a otto giornate dalla fine, sono ben diciassette.