Serie B: Como-Pescara 0-2, gol e highlights. Video

2015-11-15 18:00:16
Serie B: Como-Pescara 0-2, gol e highlights. Video
Pubblicato il 15 novembre 2015 alle 18:00:16
Categoria: Serie B
Autore: Redazione Datasport.it

Guarda tutti i gol e gli highlights di Serie B

Rivivi le emozioni di Como-Pescara: cronaca, pagelle e tabellino

Una doppietta di Lapadula permette al Pescara di vincere 2-0 sul Como al Sinigaglia, rimediando alla sconfitta interna con la Ternana, e rilanciare le proprie ambizioni di playoff. Il Como è però stato punito oltre i propri demeriti perchè gli uomini di Festa hanno costruito un'infinità di occasioni, senza riuscire a segnare a causa della strepitosa giornata di Fiorillo, più volte decisivo. I lariani restano ancora a bocca asciutta nelle partite casalinghe: 0 vittorie interne finora, mentre per gli abruzzesi è la seconda affermazione stagionale lontano dall’Adriatico.

Il primo tiro del match si vede al 9’: diagonale rasoterra di Ebagua parato senza problemi da Fiorillo. Un minuto dopo, il Pescara passa in vantaggio: Benali dal fondo mette il pallone sul primo palo e Lapadula devia in rete, per l’1-0 abruzzese. Como vicino al pari già al 13’: Ebagua di testa anticipa Fiorillo ma Campagnaro allontana il pallone davanti alla porta. Un minuto dopo, miracolo di Fiorillo che alza oltre la traversa una conclusione dell’italo-nigeriano. Il Como insiste e al 27’ va ancora vicino al pari: Fiorillo respinge un tiro ravvicinato di Sbaffo,  poi Bessa non riesce a ribadire in porta da due passi. Minuto 37: Sbaffo ci riprova di testa, servito da Casoli, ma il pallone esce di poco. La squadra di Oddo, dopo aver a lungo subito, trova il raddoppio in chiusura di frazione: angolo di Caprari da sinistra, la palla arriva dalla parte opposta dove Lapadula colpisce ancora di destro, e al 45’ è 2-0 Pescara.

La ripresa vede il Como ancora frastornato dal raddoppio e, almeno all’inizio, incapace di reagire. La scossa arriva con l’ingresso di Gerardi al posto di Sbaffo al 52’: l’ex-Cittadella si mette in evidenza dieci minuti dopo con un gran tiro su punizione che Fiorillo vola a respingere in angolo. Al 65’ Gerardi ci riprova deviando in porta un traversone di Garcia Tena, ma il portiere pescarese ribatte anche questa conclusione. Minuto 70, si rivede in avanti il Pescara: Torreira in area scarta Garcia, ma complice un deciso intervento di Giosa in scivolata, regala il pallone a Crispino. Al 73’ torna a farsi pericoloso Ebagua, ma Fiorillo alza oltre la traversa la sua conclusione centrale. Tre minuti dopo, Ganz colpisce il palo di testa. Festa si gioca anche la carta Bentivegna, che batte una punizione quasi dalla bandierina all’87’: Cassetti mette in mezzo in rovesciata, ma il solito Fiorillo respinge con i pugni, anticipando Ebagua. Poi il Pescara mantiene il possesso-palla nel recupero, salvaguardando il vantaggio fino alla fine. Prossimo turno a Vercelli per i lariani, mentre gli abruzzesi riceveranno l’Avellino.

Segnalazioni e Consigli. Scrivi alla  redazione di DataSport: segnalazioni@datasport.it