Serie B, Como-Novara 1-1: botta e risposta in 5 minuti

2016-02-13 17:15:37
Pubblicato il 13 febbraio 2016 alle 17:15:37
Categoria: Serie B
Autore: Redazione Datasport.it

Nella 26a giornata di Serie B termina 1-1 la sfida tra Como e Novara al Sinigaglia. I padroni di casa passano in vantaggio al 76’ con un colpo di testa di Ganz (decimo gol in questo campionato) e vengono raggiunti cinque minuti più tardi da Galabinov. Con il pareggio odierno i lariani rimangono all'ultimo posto in classifica a quota 21 mentre i piemontesi fanno un piccolo passo avanti in zona playoff e raggiungono 42 punti.

Festa concede un turno di riposo a Ghezzal: in mezzo al campo giocano Basha, Fietta, Bessa e Barella. Sul fronte opposto Baroni preferisce Dickmann a Gonzalez con Lanzafame e Nadarevic alle spalle di Evacuo. Il Como prova fin da subito a fare la partita con una fitta serie di passaggi e un possesso palla tuttavia inefficace perché gli ospiti si chiudono in maniera ordinata, aspettando gli avversari e provando di rado qualche proiezione offensiva (conclusione deviata di Lanzafame e stacco sul fondo di Faraoni). Ai lariani viene concesso in avvio solo un colpo di testa, impreciso, di Ganz su traversone di Basha. La gara così risulta bloccata con numerosi scontri sulla mediana e l’inevitabile spezzettamento del gioco a causa delle interruzioni arbitrali. Le difese hanno la meglio e spesso le punte delle due formazioni vengono pescate in posizione di fuorigioco. L’unica vera occasione da gol al 40’: su traversone di Marconi dalla sinistra Ganz si coordina al volo ma Da Costa non si lascia sorprendere sul suo palo e respinge in angolo.   

Nella ripresa il copione rimane lo stesso: il Como conduce le operazioni senza rendersi comunque davvero pericoloso. In contropiede l’undici di Baroni sfiora invece il vantaggio: al 63’ Nadarevic si invola centralmente e Scuffet con una deviazione miracolosa salva i suoi sul sinistro dell’esterno offensivo. Sul corner seguente Lanzafame di testa conclude fuori. Il rischio subìto carica la formazione di Festa. Dell’Orco salva miracolosamente sul tap in di Pettinari da due passi dopo un prima respinta di Da Costa al 73’, e al 76’ i biancoblù passano. Cross di Brillante e stacco vincente di Ganz: l’attaccante beffa Troest e non lascia scampo al portiere rivale. La gioia dei lombardi dura poco. All’81’ lancio di 50 metri di Buzzegoli, inserimento di Galabinov e destro vincente: il bulgaro approfitta delle praterie lasciate libere dalla difesa lariana. Gli ospiti ritrovano vigore e su punizione Viola colpisce la traversa. Nelle battute conclusive non mancano le emozioni. Ghezzal spreca un ottimo invito di Ganz e al 93’ Da Costa respinge sulla rovesciata da applausi di Gerardi sigillando l'1-1 finale. Nel prossimo turno il Como giocherà ad Ascoli e il Novara ospiterà la Ternana.