Serie B, Como-Brescia 1-3: le rondinelle vincono il derby

2015-10-11 18:24:30
Serie B, Como-Brescia 1-3: le rondinelle vincono il derby
Pubblicato il 11 ottobre 2015 alle 18:24:30
Categoria: Notizie di attualità
Autore: Redazione Datasport.it

Rivivi le emozioni di Como-Brescia: cronaca, pagelle e tabellino

Prima affermazione esterna per il Brescia che al Sinigaglia si impone per 3-1 sul Como. Il successo riportato nel derby lombardo, sancito dalle reti di Abate (4’), Geijo su rigore (31’) e Andrea Caracciolo (89’) alle quali i padroni di casa oppongono soltanto una realizzazione di Ebagua (13’), consente alle rondinelle di salire in classifica a quota 9. Quattro punti in più del Como penultimo con Avellino e Pro Vercelli.  

Carlo Sabatini, per il debutto al Sinigaglia, deve fare a meno di Scuffet, Giosa, Brillante, Cristiani e Fietta Il tecnico della compagine lariana si affida ad un 3-5-2 che in attacco presenta il tandem composto da Ebagua e Gerardi. Sul fronte opposto Roberto Boscaglia, privo di Somma, propone un 4-2-3-1 che in fase offensiva prevede Kupisz, Abate ed Embalo a sostegno di Geijo unica punta.

Il risultato si sblocca già al 4’: il Brescia si porta in vantaggio con Abate che a centro area gira in rete un traversone basso proposto dal fondo da Kupisz. Il Como reagisce con determinazione pervenendo al pareggio al 13’ con una splendida conclusione mancina di Ebagua dalla distanza. Gli ospiti tornano a farsi vedere in avanti al 16’ con una battuta di poco a lato di Mazzitelli da fuori area. Sul ribaltamento di fronte Ebagua chiama in causa Minelli. Il Brescia si riporta avanti nel punteggio al 31’ con Geijo che trasforma con freddezza un penalty concesso per un fallo di Marconi su Mazzitelli.  

In avvio di ripresa (54’) viene annullata per fuorigioco una rete di Ebagua. Il Brescia va vicino al bersaglio al 59’ con una bella rovesciata di Antonio Caracciolo. Il Como si rende pericoloso con una punizione di Gerardi deviata in angolo da Minelli al 64’ e con una battuta dalla distanza di Sbaffo di poco fuori al 68’. Tre minuti più tardi il direttore di gara giudica regolare una sospetta deviazione di Venuti in area di rigore assegnando al Como solo un corner. Ebagua viene espulso al 76’ ma il Como non demorde: Sbaffo all’81’ colpisce una traversa. Il Brescia, dopo aver fallito una clamorosa palla-gol con Dall’Oglio, chiude definitivamente i conti all’89’ con Andrea Caracciolo pronto ad approfittare di un rilancio errato di Casoli. Nel prossimo turno il Como farà visita al Lanciano mentre il Brescia sarà di scena ad Avellino.

Segnalazioni e Consigli. Scrivi alla  redazione di DataSport: segnalazioni@datasport.it