Serie B: Cesena-Trapani 0-0, gli highlights. Video

2015-12-08 18:00:57
Pubblicato il 8 dicembre 2015 alle 18:00:57
Categoria: Serie B
Autore: Redazione Datasport.it

Finisce 0-0 al Manuzzi tra Cesena e Trapani una gara combattuta ma povera di occasioni da gol: le migliori capitano agli ospiti nel primo tempo, ma prima Eramo e poi Citro si mangiano il vantaggio. I padroni di casa dominano la ripresa ma costruiscono pochissimo e devono accontentarsi del primo pari casalingo stagionale, mentre i siciliani ottengono il quarto risultato utile di fila.

Passano appena 5’ e il Trapani ha già una clamorosa occasione per portarsi in vantaggio: Coronado smarca Eramo in area, ma l’ex-blucerchiato spara alto da posizione strafavorevole. La squadra di Cosmi  insiste: al 13’ un diagonale di Citro termina sull’esterno della rete. Al minuto 23 altra colossale palla-gol per i granata: Magnusson perde palla a metà campo, Citro si invola verso la porta ma, a tu per tu con Gomis, calcia addosso al portiere. Due minuti dopo Eramo spara da fuori area, costringendo Gomis alla parata in due tempi. Il Cesena si sveglia nel finale di frazione: al 34’ Ragusa ci prova dalla distanza, e il pallone esce di poco. Al minuto 40 lo stesso Ragusa suggerisce per Perico ma il difensore colpisce male e spedisce sul fondo.

I romagnoli insistono anche nel secondo tempo ma continuano ad avere problemi in attacco: i numerosi angoli e cross non sortiscono grandi occasioni. Al 52’ un tiro in area di Kessie è deviato sull’esterno della rete da Rizzato. Al 63’ un colpo di testa di Ragusa termina alto. Al minuto 72, chance per i siciliani ma Eramo manca di un soffio la deviazione in porta su invitante cross di Rizzato. 75’, il Trapani resta in 10 per l’espulsione di Raffaello, reo di una dura entrata su Ragusa. Il Cesena riprende coraggio, ma sbatte continuamente contro il muro difensivo granata. All’86’ il giovane Moncini ci prova di testa, servito da Renzetti, ma l’incornata termina a lato. All’89’ anche i padroni di casa chiudono in 10 per la seconda ammonizione a Caldara, autore di un brutto fallo su Coronado, lanciato in contropiede. Gli uomini di Drago ci provano comunque nel recupero, ma il Trapani resiste fino alla fine.

Prossimo turno a Vercelli per i romagnoli, altra trasferta, a Novara, per i siciliani.