Serie B, Cesena-Latina 3-0: romagnoli al terzo posto

2016-03-26 17:15:04
Pubblicato il 26 marzo 2016 alle 17:15:04
Categoria: Serie B
Autore: Redazione Datasport.it

Al Manuzzi, nella 33esima giornata di Serie B, il Cesena supera con un secco 3-0 il Latina. Subito in vantaggio al 4' con una micidiale punizione di Ciano, e nonostante l'inferiorità numerica per l'espulsione di Renzetti al 52', i bianconeri trovano modo di arrotondare il risultato al 70', ancora con l'ex punta pitagorica su rigore, e al 73' con Ragusa.
 
Nel Cesena sono assenti Magnusson, Djuric, Caldara, Garritano, Rosseti, Falco, Sensi e lo squalificato Perico. Il tecnico Drago opta per il 4-3-1-2 con Kone alle spalle della coppia Ciano-Ragusa. Il Latina, che deve invece fare a meno di Marchionni, Barone, Wolski, Salifu, Esposito e Campagna, si schiera con il 4-3-3 ed in attacco il tridente Dumitru-Corvia-Acosty. Prima frazione dal ritmo di gioco letteralmente indiavolato fin dalle primissime battute. Il Cesena parte subito forte ed al 4’ passa già in vantaggio grazie ad un micidiale diagonale sinistro su punizione di Ciano che fulmina Ujkani all’angolino. Gli ospiti provano una piuttosto timida e poco concreta reazione ma l’attenta retroguardia romagnola non si lascia impensierire: al 9’ Scaglia ci prova da fuori area ma la sua conclusione mancina termina abbondantemente sopra la traversa. Stessa cattiva sorte al 17’, per la girata di testa fuori misura di Corvia su traversone di Olivera, ed al 20’, per lo scomposto tentativo col destro di Dumitru da ghiotta posizione. Al 26’ Kessie, su cross in area di Ragusa, spara addosso ad Ujkani divorandosi una clamorosa occasione per il raddoppio. Il Latina, a caccia del pareggio, si affida invano a qualche conclusione senza troppa mira e fortuna di Scaglia e ad un ultimo tentativo al 44’ di Acosty che si spegne fuori di un soffio.
 
Altrettanto intenso il secondo tempo con entrambe le sfidanti capaci di continuare ad affrontarsi senza risparmio. Al 47’ occasionissima per il pareggio divorata da Schiattarella che, davanti a Gomis e disturbato da Renzetti, spara incredibilmente a lato. Secondo giallo ed espulsione inflitta al 52’ a Renzetti per fallo su Schiattarella. Un minuto dopo Calderoni crossa in area per Acosty che col destro al volo spara però sopra la traversa. Provvidenziale Ujkani in occasione delle parate su punizione di Ciano al 56’ e sul colpo di testa di Cascione al 58’. Al 70’ Brosco atterra in area Ragusa e l'arbitro decreta il rigore in favore del Cesena; della battuta s’incarica Ciano che trasforma firmando la sua personale doppietta. Il Latina accusa il colpo ed al 73’ capitola ad opera di Ragusa, lesto ad approfittare di un clamoroso errore di Ujkani e piazzare in rete la palla del definitivo 3-0. Tre preziosissimi punti conquistati dal Cesena che sale ora a 53 in vista della prossima trasferta a Bari. Pesante scivolone invece per il Latina che ristagna a quota 36  in attesa di ricevere l’Avellino.