Serie B: Cagliari-Pescara 2-1, gol e highlights. Video

2016-02-21 08:00:27
Pubblicato il 21 febbraio 2016 alle 08:00:27
Categoria: Serie B
Autore: Redazione Datasport.it

Davanti ai sedicimila cuori rossoblù, il match tra Cagliari e Pescara valido per la 27esima giornata di Serie B sembra appartenere alla categoria superiore: finisce 2-1 per gli uomini di Rastelli, tra emozioni e spettacolo. Gli abruzzesi passano dopo due minuti, grazie al primo gol stagionale di Torreira. Il Pescara domina per tutto il primo tempo, sbagliando l'impossibile, ma nel secondo tempo è tutto un altro Cagliari. Farias pareggia i conti al 61', mentre un autogol di Lapadula al 67' regala il successo al Cagliari. Più 13 sulla terza, più 6 sul Crotone: rossoblù in fuga verso la Serie A.  

Passano appena una manciata di secondi ed il Pescara trova il vantaggio, grazie ad uno schema su punizione orchestrato alla perfezione dai ragazzi di Oddo: triangolo vincente che libera Torreira al tiro, esterno destro a sorprendere Storari e palla in fondo al sacco. Il Cagliari accusa il colpo e subisce, Lapadula sciupa tutto al minuto 8' e viene murato al 23', mentre Benali grazia Storari al 61'. Storari salva tutto al 39' su Caprari e al 44' su Lapadula, tenendo in piedi i suoi. A conferma del pessimo avvio, la prima occasione del Cagliari arriva solo al 45', con Joao Pedro che impegna Aresti in torsione.

Quello che torna in campo nel secondo tempo è tutto un altro Cagliari. Passano appena quattro minuti, e Melchiorri colpisce la traversa con il sinistro. Il gol è nell'aria ed arriva al minuto 60: assist di Ceppitelli e destro di Farias ad incrociare, Aresti battuto e undicesimo gol stagionale. Il Sant'Elia è una bolgia, il Cagliari attacca in massa e trova anche il secondo gol. Sfortunato Lapadula, che, dopo un rimpallo, mette al palla nella porta sbagliata. Un minuto dopo il bomber prova a rifarsi, ma il suo sinistro accarezza il montante e si spegne sul fondo. Il Cagliari gestisce bene e non va in affanno nel finale, portando a casa un tre punti tanto preziosi quanto sudati.

Cagliari che sale a + 13 sulla terza, e  nella prossima gara andrà a Cesena per un altro big match. Pescara che rimane fermo a quota 48, e nella prossima gara ospiterà l'Ascoli