Serie B: Cagliari da urlo, rimonta e primo posto

2016-03-26 17:36:41
Pubblicato il 26 marzo 2016 alle 17:36:41
Categoria: Serie B
Autore: Redazione Datasport.it

Incredibile vittoria del Cagliari che a Modena, sotto di un gol al 93', ribalta il risultato nel recupero e vince 2-1 scavalcando in testa alla classifica il Crotone (0-0 ad Avellino). Vola il Cesena che al Manuzzi travolge il Latina (3-0). Cade in casa lo Spezia, battuto 2-1 in rimonta dal Trapani. Esce dalla zona playoff il Pescara che perde 1-0 a Terni. In coda il Vicenza vince 2-1 ad Ascoli. Crisi nera per il Livorno, ko con la Pro Vercelli.

Pasqua felice per il Cagliari che espugna Modena e riconquista il primato in classifica. La squadra di Rastelli va sotto al 77’ (gol di Belingheri) ma riesce a rimontare nei minuti di recupero grazie alle reti di Farias (93’) e Sau (95’). Il successo fa esplodere di gioia i sardi e getta nello sconforto gli emiliani di Crespo: post partita incandescente con alcuni tifosi del Modena che invadono gli spogliatoi e la sala stampa dello stadio Braglia. Il Cagliari, invece, si gode il secondo successo di fila in trasferta e riassapora il gusto del primato in classifica approfittando del pari a reti bianche del Crotone ad Avellino. Si rialza il Cesena che riscatta il ko di sabato scorso a Lanciano e batte 3-0 il Latina al Manuzzi: le firme sono di Ciano (doppietta) e Ragusa. Brusca e inattesa frenata dello Spezia che al Picco perde 2-1 col Trapani: i siciliani di Cosmi, che irrompono in zona playoff, replicano con Scognamiglio e Nizzetto al vantaggio iniziale dei liguri siglato da Nenè

Terzo pari di fila dell’Entella: l’1-1 a Como matura con il gol di Caputo e l’autorete di Iacoponi. Esce dalla zona playoff in Pescara di Oddo, ormai in caduta libera: gli abruzzesi perdono 1-0 sul campo della Ternana che fa festa grazie un gol di Busellato nel finale. Completano il quadro tre successi esterni, quello del Perugia a Lanciano (1-0, Fabinho), del Vicenza ad Ascoli (2-1 con doppietta di Ebagua e rete di Milanovic per i marchigiani) e della Pro Vercelli al Picchi di Livorno: la squadra di Foscarini fa il colpo grazie a un rigore trasformato da Marchi al 95’. I risultati fanno precipitare il Livorno in zona retrocessione: ora la squadra di Colomba, che esordiva in panchina, è terz’ultima e settimana prossima sarà di scena a Vicenza in una sfida che sa già di spareggio salvezza.