Serie B, Cagliari-Ascoli 3-0: rossoblù in fuga

2015-11-24 08:10:59
Pubblicato il 24 novembre 2015 alle 08:10:59
Categoria: Notizie di attualità
Autore: Redazione Datasport.it

Rivivi le emozioni di Cagliari-Ascoli: cronaca, pagelle e tabellino

Nel posticipo della 14esima giornata di Serie B il Cagliari conquista la quarta vittoria consecutiva battendo per 3-0 l'Ascoli tra le mura amiche del Sant'Elia. A decidere l'incontro il gol di Giannetti e la doppietta di Joao Pedro (il primo su rigore). Una vittoria che permette agli uomini di Rastelli di consolidare il primato in classifica con 32 punti, più 4 su Crotone e Bari. La squadra allenata da Mangia resta invece terzultima a quota 13.

Rastelli conferma lo stesso 11 di settimana scorsa ad eccezione di Murru, al posto dell'indisponibile Capuano, e Krajnc (tornato dagli impegni con la nazionale) per Salamon. Mangia invece, ancora alla ricerca dell'undici ideale, cambia 6 uomini. I padroni di casa come consuetudine fanno la gara mentre i marchigiani puntano sulle ripartenze. Dopo una prima fase di studio i rossoblù prendono il sopravvento. Sblocca la gara Giannetti con una bomba dalla distanza e la complicità di Svedkauskas. L'estremo difensore ospite è di nuovo protagonista tre minuti più tardi, quando atterra Joao Pedro regalando ai sardi il rigore che lo stesso brasiliano insacca. La reazione dell’Ascoli si limita a un tiro di Cacia (esterno della rete) e ad una conclusione dalla distanza di Bellomo.

Ripresa più combattuta. Parte forte il Cagliari con Giannetti che va vicino al terzo gol in due occasioni. Con il passare dei minuti però i sardi risentono della stanchezza e calano mentre l’Ascoli conquista metri. I marchigiani provano a riaprire la gara con Bellomo, Giorgi e Jankto ma i tre bianconeri non inquadrano la porta. Mangia inserisce una seconda punta, Petagna, al posto di Giorgi per dare più sostanza all’attacco. Il passaggio al 4-4-2 porta due nuove occasioni da rete con Bellomo, fermato da Storari, e Cacia che spara alto da buona posizione. All'86' la doccia fredda: nel momento migliore dei bianconeri i sardi calano il tris ancora con Joao Pedro che, lanciato da Farias chiude di fatto il match in contropiede. Il Cagliari porta così a casa il quarto successo consecutivo mentre per l’Ascoli matura la nona sconfitta stagionale.