Serie B: Brescia-Avellino 1-0, gol e highlights. Video

2016-03-02 08:00:10
Pubblicato il 2 marzo 2016 alle 08:00:10
Categoria: Gol e Highlights Serie B
Autore: Redazione Datasport.it

Il Brescia conquista la seconda vittoria consecutiva in casa imponendosi di misura 1-0 sull'Avellino. In assenza di Andrea Caracciolo, decide il fratello Antonio che veste i panni del bomber e risolve in mischia al 36' una punizione velenosa calciata da Embalo. Non pagano invece le rotazioni di formazione di Tesser che vede allontanarsi la zona play off.

Il primo tempo del Rigamonti è piuttosto equilibrato. Tesser mantiene le promesse della vigilia e fa ricorso ad un discreto turn over. Rispetto alla partita con Il Livorno, nell'undici di partenza, non ci sono l'autore del gol vittoria Mokulu, capitan D'Angelo, Pisano, Visconti e Bastien. Nel Brescia, invece, è assente il capocannoniere Andrea Caracciolo. Al suo posto agisce da prima punta Geijo. Il più attivo tra gli irpini è sicuramente Tavano che fa tanto movimento e si abbassa spesso per dare ai compagni soluzioni alternative di passaggio. Già dopo 2' l'attaccante dell'Avellino sfiora il gol con una conclusione a giro dal vertice dell'area che si spegne sul fondo. Tavano si ripete al 23', sempre dalla stessa posizione, ma questa volta sul primo palo: para in due tempi Minelli. Al 34' la migliore opportunità per gli ospiti: cross di Paghera e conclusione al volo di Joao silva che sfiora di pochissimo il palo. Due minuti più tardi, però, passa il Brescia. Embalo calcia una punizione dalla sinistra e Antonio Caracciolo veste i panni del fratello e porta avanti i suoi risolvendo col sinistro una mischia in area. L'Avellino accusa il colpo e il Brescia legittima il vantaggio con due buone occasioni: prima Coly sfiora il palo con il destro e  poi Geijo che ci prova in tuffo di testa su cross di Embalo.

Nella ripresa ci si attende una reazione dell'Avellino, ma gli ospiti sono troppo compassati per mettere in difficoltà la difesa del Brescia. Tesser si gioca tutti i cambi già al 63'. Entrano Mokulu, Bastien e Insigne per dare più vivacità all'attacco. L'Avellino, però, comincia a giocare troppo tardi e, pur creando due occasioni clamorose con Jaoa Silva che di testa sfiora la traversa al 78' e Mokulu che spara su Minelli dopo aver ricevuto un gran pallone da Insigne al 86', non trova la via del pareggio. La squadra di Tesser proverà subito a riscattarsi nel prossimo turno quando ospiterà al Partenio lo Spezia, mentre il Brescia, dopo due turni casalinghi, andrà a Lanciano.