Serie B: Bonaventura manda in orbita l\'Atalanta

2011-03-03 08:12:48
Pubblicato il 3 marzo 2011 alle 08:12:48
Categoria: Serie B
Autore: Redazione Datasport.it

 

Come all'andata. L'Atalanta va in paradiso nei minuti di recupero, beffando un buon Torino con il gol al 94' di Bonaventura. Gli orobici si impongono per 2-1 all'Olimpico e fanno un balzo importante in classifica, restando da soli in vetta, portandosi a +3 sul Siena e a +5 sul Novara. La formazione di Lerda subisce una sconfitta pesante, soprattutto per il morale, perché arrivata dopo una partita giocata alla pari ed, in alcuni momenti, addirittura meglio rispetto alla capolista. Ma Bianchi ha fallito due occasioni importanti, mentre il centrocampista dell'Atalanta ha trovato l'angolo giusto.

Tutto confermato per Lerda con la coppia d'attacco Antenucci-Bianchi, con Lazarevic e Sgrigna sulle corsie esterne. Colantuono torna al rombo con Doni trequartista, alle spalle di Tiribocchi e Bjelanovic. Inizia a spron battuto la formazione di casa, che mette alle corde la capolista e si riversa in attacco: all'11' i granata vengono premiati con il gol di Antenucci, che non sbaglia davanti a Consigli. Non dura nemmeno un minuto la gioia del Toro, visto che Peluso pareggia immediatamente i conti con un colpo di testa, su assist di Bjelanovic. La partita diventa più equilibrata, nonostante gli uomini di Lerda attacchino sempre con maggiore continuità. L'unica vera occasione, fino alla fine del primo tempo, è un tiro di Rivalta da ottima posizione, ben respinto da Consigli. Poi c'è qualche bella discesa di Lazarevic da una parta e di Raimondi dall'altra, ma le difese controllano senza problemi.

Nella ripresa il ritmo cala, con un'Atalanta meglio disposta, che concede meno alla formazione di casa e copre meglio le zone del campo. E' proprio della formazione orobica la prima occasione, quando Rubinho è costretto al miracolo sul colpo di testa di Ruopolo. Bisogna aspettare quasi mezz'ora per avere nuove emozioni e, in pochi minuti, ne capitano due importanti a Ronaldo Bianchi. L'attaccante granata, solitamente infallibile, spreca prima di testa e poi si fa anticipare in extremis da Peluso. Così, quando tutto sembra avviato verso un giusto pareggio, arriva il gran tiro da fuori area di Bonaventura, che gela l'Olimpico e porta l'Atalanta più vicina al ritorno nella massima serie.