Serie B: Bari-Crotone 2-3, gol e highlights. Video

2016-02-06 08:00:07
Pubblicato il 6 febbraio 2016 alle 08:00:07
Categoria: Gol e Highlights Serie B
Autore: Redazione Datasport.it

Finisce 2-3 l'anticipo della 25esima giornata di Serie B tra Bari e Crotone. Al San Nicola succede di tutto: ospiti in vantaggio grazie a Martella, rimonta dei pugliesi con De Luca e Maniero e nuovo pari firmato da Torromino su rigore che beffa l'attaccante ex Pescara finito a difendere la porta del Bari dopo l'espulsione del portiere Guarna. Al  92’ la rete di Budimir che regala il momentaneo primato in classifica ai pitagorici (+2 sul Cagliari).

Quello del San Nicola è un match che regala emozioni a non finire fin dalle prime battute. Passano appena 3’ e gli ospiti si portano in vantaggio: dalla destra Ricci, dopo aver superato il difensore, mette la palla in area dove Martella ha il tempo di stoppare, calciare con forza e battere Guarna. A quel punto il Bari si riversa nella metà campo avversaria e al 10’ Maniero mette la palla in rete, ma Pasqua ferma il gioco per la posizione di offside dell’ex Pescara. Nell’azione successiva è Rosina a colpire la traversa con un cross che prende uno strano effetto: sugli sviluppi dell’azione Valiani raccoglie il pallone e lo rimette in area, ancora De Luca si avventa di testa a due passi dalla porta ma Cordaz, con una super parata, mantiene il risultato sullo 0-1.

Al 14’ il Bari parte con un contropiede veloce: De Luca serve Maniero, da solo in area, ma la punta spreca l’occasione sparando il pallone addosso al portiere. Dopo il primo quarto d’ora di fuoco, le formazioni abbassano il ritmo della gara, cercando di non scoprirsi troppo. Al 32’ la fiammata di Budimir che gonfia la rete sul passaggio di Zampano ma Pasqua, ancora una volta, annulla il gol per fuorigioco (grandi dubbi dopo il replay).

Nella ripresa succede veramente di tutto, con il Bari che fin dai primi minuti attacca a testa bassa, chiudendo i calabresi nella loro metà campo. Non a caso al 53’ i padroni di casa trovano il pareggio: Valiani buca dalla destra e calcia il pallone, Cordaz serve involontariamente Maniero con una corta respinta e l’attaccante realizza due passi la sua ottava rete stagionale. Ricci cerca subito di rispondere ma il suo tiro da fuori è bloccato da Guarna. Al 65’ Balasa abbatte De Luca in area: per Pasqua non ci sono dubbi, è calcio di rigore. Dal dischetto va proprio il numero 10 che, puntando l’angolino basso, batte Cordaz (settima rete in campionato per la Zanzara).

Juric a quel punto si gioca il tutto per tutto mettendo in campo Palladino e Torromino, ma al 77’ è la traversa a fermare il siluro terra-aria di Martella con Guarna battuto. All’83’ cambia la partita: Donkor sbaglia completamente il retropassaggio al portiere e sul pallone si avventa Budimir, Guarna non può fare altro che abbattere l’attaccante e con il rigore arriva anche il rosso per l’estremo difensore. Finiti i cambi per  Camplone, in porta va Maniero che intuisce l’angolo ma non riesce ad evitare il tiro piazzato da Torromino. In pieno recupero, sugli sviluppi di un corner Budimir calcia al limite dell’area piccola, Maniero respinge sulla linea ma sulla ribattuta dell’insolito portiere il bomber dei pitagorici può prendere la mira e realizzare il definitivo 2-3. Bari beffato, calabresi momentaneamente in vetta alla classifica a +2 sul Cagliari.