Serie B, Avellino-Crotone 0-0: rossoblu scavalcati dal Cagliari

2016-03-26 17:15:32
Pubblicato il 26 marzo 2016 alle 17:15:32
Categoria: Serie B
Autore: Redazione Datasport.it

Marcolin, al suo esordio sulla panchina dell'Avellino, ferma la capolista Crotone nella 33esima giornata del campionato di Serie B. Al Partenio finisce 0-0 una partita bloccata nella quale entrambe le squadre si sono accontentate del pareggio. La squadra di Juric perde il primo posto, ma mantiene un vantaggio considerevole sul terzo gradino del podio, ora occupato dal Cesena distante 14 punti. All'Avellino molto probabilmente sarebbero serviti i tre punti per rimanere agganciato al treno playoff che ora dista 6 punti, ma il pareggio conquistato con il Crotone è comunque un buon inizio per la nuova avventura di Marcolin.

Primo tempo complicato per Avellino e Crotone. Marcolin lancia dal primo minuto Roberto Insigne che va a completare il tridente d'attacco con Castaldo e Gavazzi, ma deve rinunciare al fantasista Bastien impegnato con la nazionale belga under 21. Dall'altra parte non ci sono il capocannoniere Budimir squalificato e Ricci. Partono bene i lupi anche se il primo sussulto è di marca calabrese: al 2' Jadayi buca l'intervento difensivo consentendo a Palladino di agganciare e calciare in porta, ma Frattali blocca a terra. L'intesa del tridente irpino va ancora raffinata, ma al 10' Castaldo fa da sponda per Arini che arriva a rimorchio e calcia con il destro di prima al limite dell'area: Cordaz è attento e blocca. Passa un minuto e Insigne si guadagna il primo corner della partita con un tiro potente indirizzato verso lo specchio, ma deviato provvidenzialmente in angolo. Lo stesso Insigne chiede un rigore per un presunto fallo di mano di Ferrari al 25'. L'abbrivio iniziale dell'Avellino si spegne gradualmente con il Crotone che prende le misure e riporta l'incontro sui binari dell'equilibrio. Finisce così senza ulteriori emozioni un primo tempo bloccato.

Non ci sono grosse emozioni neanche nella ripresa. Più passano i minuti e più cresce la sensazione che a entrambe le squadre vada bene anche il pareggio. Sono solo due i sussulti del secondo tempo. Al 65' Insigne liscia il pallone da posizione ottima, la sfera carambola sui piedi di Paghera che cerca dal limite il colpo da biliardo: palla fuori di un soffio. Al 73' risponde il Crotone con Garcia Tena che mette in mezzo un pallone velenoso salvato praticamente sulla linea da Biraschi. Sul proseguio dell'azione Capezzi riesce ad andare al tiro e sfiora di pochissimo la traversa. La ripresa è sostanzialmente tutta qui e finisce senza scossoni dopo 3' di recupero. Nella prossima giornata il Crotone ospiterà il Lanciano mentre l'Avellino andrà a Latina.