Serie B: Ascoli-Crotone 0-1, gol e highlights. Video

2015-10-24 18:00:40
Serie B: Ascoli-Crotone 0-1, gol e highlights. Video
Pubblicato il 24 ottobre 2015 alle 18:00:40
Categoria: Gol e Highlights Serie B
Autore: Redazione Datasport.it

Guarda tutti i gol e gli highlights di Serie B

Rivivi le emozioni di Ascoli-Crotone: cronaca, pagelle e tabellino

Il Crotone non si ferma più e in casa dell’Ascoli ottiene la sesta vittoria stagionale. Al Del Duca la squadra di Juric batte i bianconeri per 1-0 guadagnando tre punti fondamentali per restare in vetta alla classifica con un punto di vantaggio sul Cagliari. Nella nona giornata di campionato decide la rete su rigore di Budimir al 25’. Il croato ha fatto la differenza in un pomeriggio in cui il Crotone ha avuto quasi sempre il completo controllo della gara. Seconda sconfitta consecutiva rimediata invece dai marchigiani, ancora fermi a 10 punti.

L’Ascoli prova subito a fare la partita, affidando le chiavi del centrocampo a Bellomo, ma il Crotone dimostra di avere una marcia in più già al 9’, quando Budimir colpisce la traversa. Passano solo due minuti e l’attaccante croato è ancora protagonista con un colpo di testa angolato, deviato da Lanni in corner. Al 15’ l’Ascoli si affaccia in avanti con Grassi, ma la sua conclusione non trova lo specchio della porta di pochissimo. L’episodio che condizionerà il match si registra al 24’, quando l’arbitro Abisso punisce con il calcio di rigore una trattenuta di Cinaglia su Ricci. Dal dischetto Budimir spiazza Lanni e mette a segno la terza rete stagionale. La formazione di Petrone attacca a singhiozzi e l’unica conclusione arriva al 39’ con Bellomo che prova a sorprendere Cordaz con un violento destro dalla distanza senza ottenere risultati. Al contrario, il Crotone gioca con ordine e avrebbe la possibilità di raddoppiare prima della pausa con Torromino e poi con Modesto, ma entrambi non riescono a finalizzare a dovere le belle manovre costruite dai calabresi.

Nel secondo tempo i bianconeri attaccano alla disperata caccia del pareggio, ma rimediano inevitabilmente una serie infinita di contropiedi in cui il Crotone non raddoppia, scatenando l’ira di Juric in panchina. L’occasione più clamorosa capita al 61’ sui piedi del solito Budimir che calcia a giro ma la sua conclusione accarezza il palo prima di perdersi sul fondo. Il gioco viene anche  interrotto per ben sei minuti a causa di un dolore accusato dall’arbitro Abisso, costretto ad abbandonare il campo per lasciare spazio al quarto uomo Piccinini di Forlì. Nei minuti finali c’è spazio per il colpo di testa di un defilato Grassi che a portiere battuto colpisce la parte più esterna del palo.

Nulla da fare dunque per l’Ascoli, alla seconda sconfitta consecutiva dopo il 2-1 rimediato sul campo del Modena. Gli uomini di Petrone hanno evidenziato grandi difficoltà nella costruzione della manovra lasciando gli attaccanti molto isolati per tutta la partita. Nel turno infrasettimanale i bianconeri sono chiamati alla svolta per recuperare terreno in classifica.

Continua invece il momento magico del Crotone che resta saldamente in testa alla classifica a quota 20 punti, dopo sei vittorie, due pareggi e una sola sconfitta, rimediata sul campo del Cagliari alla prima giornata di campionato. Martedì il Crotone sarà nuovamente di fronte al suo pubblico per l’impegno casalingo con il Brescia di Roberto Boscaglia.

Segnalazioni e Consigli. Scrivi alla  redazione di DataSport: segnalazioni@datasport.it