Sissoko, bordate alla Juve: \"Trattato come merce\"

2011-01-10 20:35:21
Pubblicato il 10 gennaio 2011 alle 20:35:21
Categoria: Calciomercato
Autore: Redazione Datasport.it

Momo Sissoko non ci sta. Il maliano replica ai dubbi di Beppe Marotta sulle condizioni fisiche del centrocampista. "La verità è che mi vogliono vendere senza che io abbia deciso nulla – ha detto Sissoko – tantomeno ai miei tifosi. Non mancherei mai di rispetto a nessuno di loro perché mi hanno sempre sostenuto e mi hanno sempre incoraggiato. Finora mi hanno proposto solamente affari che non mi interessano. Volevano darmi al Wolfsburg in cambio di Dzeko, più un conguaglio di soldi”.

Il maliano non risparmia una frecciata a Gigi Delneri. "Presta poca attenzione nei miei confronti – ha sottolineato il centrocampista ex Liverpool – e nemmeno mi dà il buongiorno, se non quando ha bisogno di me, altrimenti non mi calcola nemmeno. Non voglio fare polemica, ma non sono un oggetto di scambio. Se qualcuno ha mancato di rispetto ad un altro, sono i dirigenti della Juventus che lo hanno fatto a me e non viceversa".

"Sanno l’errore che hanno commesso nei miei confronti – ha continuato il maliano – e ora si inventano che non sarei sceso in campo con il Napoli perché avrei rifiutato. È totalmente falso, se non ho giocato è perché ho un’infiammazione al quadricipite e non voglio rischiare di infortunarmi. Un giorno vengo dato come trasferibile, il giorno dopo non più. Melo ha preso tre giornate di squalifica e il giorno dopo io non ero più sul mercato. Così non mi sta bene. Ci sono offerte da parte di alcuni club interessati, ma la società intende farmi passare come capro espiatorio, come colpevole per le nostre sconfitte".