Serie A: Verona-Napoli 0-2, le pagelle

2015-11-22 15:25:30
Serie A: Verona-Napoli 0-2, le pagelle
Pubblicato il 22 novembre 2015 alle 15:25:30
Categoria: Serie A
Autore: Redazione Datasport.it

Rivivi le emozioni di Verona-Napoli: cronaca, pagelle e tabellino

Le pagelle di Verona-Napoli, terminata 0-2

VERONA

Rafael 6.5 Subisce due reti ma ne evita almeno tre: a conti fatti è il migliore dei suoi.
Pisano 5.5 Nervoso: non riesce a creare nulla in avanti e fatica a chiudere dietro.
Helander 5 Si 'perde' il primo tempo, quello in cui la difesa scaligera tiene botta: nella ripresa, complice anche il suo ingresso, soffre tantissimo.
Bianchetti 5.5 Tiene finchè può, contro lo strapotere di Higuain ha fatto il possibile.
Albertazzi 6 Gioca solo il primo tempo, poi esce per infortunio: non demerita, segue bene Callejon, compiendo ottime diagonali.
Moras 6 Con le buone e le cattive tiene a freno il Pipita per oltre un'ora.
Hallfredsson 6 L'unico che prova a inventare qualcosa: tenta quantomeno di farsi vedere dalle parti di Reina.
Greco 5 Anche lui nervoso, si becca subito un giallo e gioca una gara in balia degli avversari.
Checchin 5.5 Inizia con determinazione, poi cala alla distanza sbagliando parecchi lanci: la personalità comunque c'è. Classe 1997, all'esordio con questo Napoli: probabilmente il più difficile.
Wszolek 5.5 In campo nel momento peggiore, il Verona rimane in partita per pochi minuti dopo il suo ingresso.
Jankovic 5.5 Mezzo punto in più perchè l'unico vero tiro in porta arriva dai suoi piedi.
Pazzini 5 Match complicato per lui, preso nella morsa di Chiriches-Albiol. Lui fa ben poco per disturbarli.
Juanito 5 Non pervenuto: non la vede mai. Gara da dimenticare.
Toni 6 Strappa il voto per un paio di movimenti buoni e per la voglia di tornare: tenta un cross finito male e si fa vedere. Serve come il pane a questo Verona.

All. Mandorlini 6 Di fronte a tutte queste assenze è difficile gettargli la croce addosso: prova a inventarsi la carta Checchin, gestisce Toni al rientro e per un'ora sogna addirittura il pari col Napoli. Insigne lo riporta alla cruda realtà.
NAPOLI

Reina 6 Un intervento, su Jankovic: mezzogiorno estremamente tranquillo.
Maggio s.v. Spiccioli di gara, ingiudicabile.
Hysaj 6 Gara senza mettersi particolarmente in evidenza per lui, se la cava senza soffrire nulla.
Ghoulam 6 Nel primo tempo pensa più a protestare che a giocare. Non la sua miglior gara, ma non concede nulla.
Albiol 6.5 Sicurezza ed efficacia: altra buona prova del centrale ex Real Madrid.
Chiriches 6.5 Vedi Albiol: non fa rimpiangere Koulibaly dimostrandosi più che affidabile.
Jorginho 6.5 La regia è buona: tante verticalizzazioni, ottime idee. Un giocatore ritrovato, ovunque.
Hamsik 7 Settantotto minuti di qualità unita a quantità: il nuovo Hamsik nel ruolo di mezz'ala appare determinante, sicuro dei suoi mezzi.
Allan 6.5 Solita bella gara: corsa, sostanza e tante buone giocate.
El Kaddouri 5.5 Se Callejon aveva fatto poco lui segue il match dello spagnolo.
David Lopez s.v. Dentro per far tirare il fiato ad Hamsik.
Higuain 7.5 Fa gol, il decimo, ne sfiora altri tre: tira in porta in ogni momento ed è sempre pericoloso. Assolutamente strepitoso.
Callejon 6 Nota stonata di giornata: non la vede mai, Albertazzi fa buona guardia su di lui.
Insigne 7 Male fino al gol, ma quando si accende sale di una spanna sopra gli altri: prima fa gol poi sforna l'assist per il raddoppio. Difficile chiedere di più.

All. Sarri 7 Questo Napoli gioca a sua immagine e somiglianza: grande possesso palla e ricerca esasperata della verticalizzazione. Poi con un Higuain così lo Scudetto è un obiettivo concreto.

Segnalazioni e Consigli. Scrivi alla  redazione di DataSport: segnalazioni@datasport.it