Serie A: Verona-Genoa 1-1, le pagelle

2016-01-24 18:30:00
Pubblicato il 24 gennaio 2016 alle 18:30:00
Categoria: Serie A
Autore: Redazione Datasport.it

Le pagelle di Verona-Genoa, terminata 1-1

VERONA
Coppola 6 Sfortunato in occasione del gol genoano, poi solo interventi facili.
Pisano 6 Soffre Ansaldi in avvio, ma reagisce con qualche spunto interessante.
Helander 6 Lascia al più esperto Moras l'ingrato compito di marcare Pavoletti, se la cava, con qualche patema nel finale.
Moras 6 Concede a Pavoletti qualche palla alta di troppo ma considerato il gran momento di forma del centravanti, lo marca in modo tutto sommato efficace.
Ionita 6.5 Manca il pari da buona posizione al 20', si riscatta con l'assist a Pazzini nell'azione dell'1-1. Cerca il gol anche nel secondo tempo, ma senza fortuna.
Hallfredsson 6 Preciso nei passaggi, potrebbe osare di più.
Sala 6 Poco attivo nel primo tempo, migliora nella ripresa.
Greco 6 Prova di quantità, lotta con coraggio. Da ex, tiene molto a questa partita.
Wszolek 6 Corre tantissimo andando sovente al cross, meriterebbe di più se non fallisse un gol a porta vuota al 64', seppur da posizione non facile.
Rebic 5.5 La voglia di far bene non manca ma combina poco.
Jankovic 6 Altro ex cui non riesce la rivincita. Partecipa all'asssalto finale senza trovare il guizzo vincente.
Pazzini 7 Gara di sacrificio, lotta su tutti i palloni, guadagna tante punizioni e tiene sotto pressione la difesa avversaria. Gol facile, ma era al posto giusto al momento giusto.
Juanito 6.5 Cambia la qualità dell'attacco scaligero: si mostra più incisivo di Rebic, impegnando due volte Perin.
Siligardi 6.5 Due bei palloni serviti a Pazzini e Wszolek, un gran tiro nel recupero respinto da Perin. Impatto notevole.
Delneri 6.5 Possibilità di salvezza ridotte al minimo, ma la squadra non molla. Il problema è un attacco che segna troppo poco. Cambi azzeccati, poteva osare di più fin dall'inizio.

GENOA
Perin 7 Nella ripresa fa il fenomeno e para tutto, particolarmente difficile l'intervento su Juanito Gomez al 60'.
Izzo 6 Primo tempo accorto, qualche sbavatura nella ripresa.
Ansaldi 6 Bella partenza, poi deve badare alle iniziative di Pisano e riduce le folate offensive.
Munoz 6 Non perde la calma nel momento di maggior pressione. Però lascia troppo spazio a Ionita nell'azione del pari.
Marchese 6 Entra per puntellare la difesa a sinistra, dove Laxalt soffre Wszolek.
De Maio 5 Fa rimpiangere Burdisso: spesso fuori posizione, come nell'azione del gol, perde nettamente il duello con Pazzini che lo sovrasta fisicamente.
Dzemaili 5.5 Prestazione anonima, con poca personalità.
Laxalt 5.5 Patisce la velocità di Wszolek, la difesa non è il suo forte e infatti Gasperini inserisce poi Marchese a dargli una mano.
Suso 7 Ottimo primo tempo, prende molte iniziative. Sul gol c'è la deviazione decisiva di Coppola ma la punizione era quasi perfetta. Pericoloso anche al 34', cala però nel secondo tempo.
Rigoni 6 Meglio, ma di poco, di Dzemaili.
Rincon 6 Rispetto alle ultime uscite fa solo il lavoro oscuro, lasciando ad altri le giocate di qualità.
Cerci 6.5 Le sue giocate ridanno coraggio al Genoa, togliendo pressione alla difesa. Un paio di buoni spunti, lascia intravedere scenari interessanti.
Perotti 5.5 Da' l'impressione di poter andar via al diretto marcatore ogni volta che vuole, ma troppo spesso tenta la giocata più complicata, vanificando un paio di contropiede.
Pavoletti 6 Parte con una spettacolare sforbiciata al 5', poi i compagni non riescono più a servirlo fino al finale di partita, quando tenta un paio di incornate. Fa reparto da solo ma meriterebbe più assistenza.
Gasperini 6 La squadra fa bene fino al gol di Pazzini, poi nella ripresa viene meno la personalità. Pari tutto sommato prezioso, visti i rischi corsi.