Serie A, il Var allunga la vita

2017-12-29 11:07:57
Pubblicato il 29 dicembre 2017 alle 11:07:57
Categoria: Senators
Autore: Redazione Datasport

Non so se Antonio Donnarumma ha visto “Sliding doors”, uno dei film più divertenti del cinema moderno. Prendere al volo la metro o arrivare in ritardo e trovare le porte chiuse può cambiarti la vita da così a così. Antonio Donnnarumma diventa il protagonista di questo film girato in chiave calcistica da un regista burlone e insieme geniale. Di mestiere fa il terzo portiere del Milan, stipendio un milione di euro netto all’anno, grazie ai buoni uffici del fratello Gigi che l’ha raccomandato vivamente alla dirigenza. Antonio, che ha 7 anni più del fratello famoso, si è dunque ritagliato una vita tranquilla, senza gli scossoni che periodicamente investono il portiere titolare. E se qualcuno stigmatizza, ironizza, polemizza, tanto peggio per lui. Poi succede “Sliding doors”.


Articolo scritto da Enrico Maida (SportSenators.it). Per continuare a leggere l'articolo, clicca QUI.