Serie A: Torino-Napoli da urlo, finisce 3-5

2013-03-30 23:24:31
Pubblicato il 30 marzo 2013 alle 23:24:31
Categoria: Notizie di attualità
Autore: Redazione Datasport.it

Rivivi le emozioni di Torino-Napoli: cronaca, pagelle e tabellino

Napoli e Torino chiudono la 30sima giornata con un grande show. I ragazzi di Mazzarri si impongono per 5-3 sui granata che hanno il grande merito di tenere sempre la gara aperta, ma la splendida tripletta di Dzemaili e la doppietta di Cavani regalano i tre punti ai partenopei. A nulla sono servite ai granata le reti di Barreto, Jonathas e Meggiorini. Il Napoli torna al secondo posto e risponde alle vittorie di Juventus e Milan nel pomeriggio.

Parte su grandi ritmi la prima frazione con le due squadre che non si risparmiano. Dopo soli dieci minuti arriva il vantaggio del Napoli: sugli sviluppi di un calcio d'angolo Insigne serve Dzemaili fuori area, il centrocampista svizzero si coordina benissimo e trova uno splendido destro che si infila all'incrocio dei pali. Cinque minuti dopo arriva anche la prima occasione per il Torino con Santana che non riesce a girare in rete di testa un bel cross di Barreto. I partenopei continuano a spingere e arrivano alla conclusione con Insigne e Zuniga senza però trovare la porta difesa da Gillet. I granata sono sempre in partita lo dimostrano al 30' quando Barreto è bravissimo a risolvere una mischia in area di rigore battendo Rosati e siglando il pari. Nel finale di tempo Darmian stende ingenuamente Maggio in area di rigore, Giannoccaro non ha dubbi e assegna il penalty. Sul dischetto si presenta Hamsik che si fa però parare la sua conclusione da un reattivo Gillet. Si va così al riposo sull'1-1.

La ripresa parte subito con il nuovo vantaggio del Napoli. Hamsik serve benissimo Dzemaili che dal limite dell'area trova un destro piazzato e batte ancora Gillet. Il Torino rimane sempre in partita con Cerci vivace sulla sinistra e gli innesti da parte di Ventura di Meggiorini e Jonathas. Succede tutto però negli ultimi 15 minuti. Al 74' il neo entrato Cavani tocca di mano in area, l'arbitro non ha dubbi, sul dischetto si presenta proprio Jonathas che sigla il momentaneo pareggio. Poco dopo Britos si addormenta sull'inserimento di Meggiorini che gli prende il tempo, supera Rosati e deposita in rete la palla del 3-2. I ragazzi di Mazzarri non si lasciano abbattere e trovano subito il nuovo pareggio con l'incredibile tripletta di Dzemaili. Negli ultimi dieci minuti è Cavani show: l'uruguaiano prima trasforma un calcio di punizione dai 25 metri siglando il pareggio e al 90' mette in ghiaccio la gara deviando di testa in porta un cross di Armero. Finisce 5-3 per il Napoli una gara pazzesca e apertissima fino all'ultimo.