Serie A, Torino-Frosinone 3-2

2018-10-05 22:46:33
Pubblicato il 5 ottobre 2018 alle 22:46:33
Categoria: Notizie Calcio
Autore: Michele Nardi

Il Torino soffre ma porta a casa la seconda vittoria di fila. I ragazzi di Mazzarri battono 3-2 il Frosinone grazie alle reti di Rincon, Baselli e Berenguer. Lo spagnolo regala al suo allenatore la seconda gioia consecutiva della stagione dopo un secondo tempo sofferto: i granata erano stati recuperati dalle reti di Goldaniga e Ciano.

Nel primo tempo il Toro parte forte. Zaza è l’uomo più pericoloso dello schieramento di Mazzarri e proprio da una sua azione nasce il vantaggio di Rincon: assist dell’attaccante fresco di convocazione in Nazionale, diagonale preciso de El General e 1-0. Ma poi la manovra si inceppa e il Frosinone prende campo, grazie soprattutto a Chibsah e Zampano ma Sirigu non soffre fino a fine primo tempo.

La ripresa sempre iniziare bene per Mazzarri. Baselli raddoppia sempre grazie al lavoro di Zaza, servito da Aina in area: Sportello ribatte il tiro e il centrocampista è il più lesto ad appoggiare in rete. Ma ecco che inizia il blackout del Torino: al 13’ angolo insidioso di Ciano, Sirigu manca l’uscita e Goldaniga insacca, anche se restano dubbi sul contatto tra Chibsah e il portiere granata. Sei minuti dopo sempre Ciano protagonista: il suo colpo di testa è perfetto e arriva il 2-2. Il Toro ha il merito di non farsi prendere da una crisi di nervi: prima Izzo segna ma in fuorigioco poi la prodezza di Berenguer, che spedisce la palla sotto l’incrocio, regala il sospiro di sollievo all’Olimpico Grande Torino.

La squadra di Mazzarri si scioglie di nuovo, anche se colpisce una traversa con Nkoulou e sfiora il poker con Lukic. Ma deve ringraziare ancora Berenguer, bravissimo a salvare su Perica nel finale. Il Toro porta a casa una vittoria più sudata del previsto ma fondamentale e si issa a quota 12 in classifica. Il Frosinone esce nuovamente sconfitto e resta inchiodato a 1. Moreno Longo ora è davvero a rischio esonero.