Serie A: Torino-Empoli 0-1, gol e highlights. Video

2016-01-11 00:01:21
Pubblicato il 11 gennaio 2016 alle 00:01:21
Categoria: Serie A
Autore: Redazione Datasport.it

Bella vittoria esterna per l’Empoli che, grazie al gol di Maccarone nella ripresa, espugna l’Olimpico di Torino per 1-0 e chiude il girone di andata a quota 30 punti, a ridosso della zona che vale l’Europa. Per i granata, invece, arriva la terza sconfitta consecutiva, la seconda di fila in casa dopo quella contro l’Udinese prima della sosta natalizia.

L’avvio di gara è molto ordinato ed equilibrato da parte di entrambe le squadre, col Torino ad attendere l’Empoli nella propria metà campo per poi ripartire, come al 15’, quando Benassi lancia perfettamente Martinez che, complice un errore di Barba, si trova a tu per tu con Skorupski e gli calcia addosso col destro, facendosi respingere il tiro. Gli uomini di Giampalo però costruiscono di più e vanno vicini al gol con un destro dal limite di Maccarone, che manda a lato di un soffio al 23’.

Per i toscani ci prova anche Mario Rui su punizione al 31’: il sinistro a giro sopra la barriera scheggia però l'incrocio dei pali, con Padelli già fuori causa. Tre minuti dopo, lo stesso terzino portoghese crossa rasoterra al centro per Maccarone che, liberissimo, calcia male col mancino e manda la palla docile tra le braccia di Padelli. La squadra di Ventura continua a chiudersi con ordine e riesce a ripartire al 42’, quando Maksimovic lancia benissimo Martinez, che si trova nuovamente solo davanti a Skoruspki, ma calcia incredibilmente a lato col destro. L’ultimo sussulto del primo tempo, che si chiude sullo 0-0, lo regala Zielinski, con un sinistro da fuori che costringe Padelli a respingere coi pugni.

Anche l’inizio della ripesa si gioca a ritmi bassi e, come nel primo tempo, la prima occasione è per Martinez che, lanciato sulla sinistra da Moretti al 54’, rientra sul destro e calcia sul primo palo, trovando pronto Skorupski. Dopo la terza occasione sprecata da Martinez nel match, sono i toscani a trovare il vantaggio: al 56’, in seguito a un rimpallo al limite dell'area, Maccarone si trova solo davanti a Padelli e calcia di interno destro, facendo passare la palla tra le gambe del portiere per l’1-0 ospite. I granata reagiscono subito con Belotti che, lanciato sulla sinistra, calcia addosso a Skorupski col mancino, ma è nuovamente la squadra di Giampaolo a sfiorare il gol, con Saponara che, messo davanti al portiere da Maccarone, calcia male col destro e si fa respingere il tiro. 

Gli uomini di Ventura si gettano allora in avanti nel finale, alla disperata ricerca del pareggio: al 70’ Bruno Peres tenta un destro da fuori, ma trova la deviazione sopra la traversa di Skorupski; all’80’ Zappacosta crossa bene al centro e, dopo il tocco involontario di Barba, il portiere polacco è di nuovo bravissimo a deviare sul fondo con un gran riflesso. I toscani si riaffacciano in avanti all’89’, quando Paredes tenta il destro da lontano, sfiorando il palo alla sinistra di Padelli. L’ultimo sussulto lo regala il capitano granata Glik che, nel quinto e ultimo minuto di recupero, su un corner di Bruno Peres, stacca in anticipo di testa sul primo palo e manda la palla a lato di un soffio.

La squadra di Giampaolo riesce così a vincere per 1-0 e si porta a meno quattro dall’ultima posizione valida per l’Europa League, occupata dalla Roma. Per il Torino di Ventura, fermo a quota 22 punti, la situazione si complica, anche in seguito alla vittoria esterna del Genoa contro l’Atalanta.