Serie A: tonfo Lazio al 95', festa Genoa

2013-02-03 17:20:56
Pubblicato il 3 febbraio 2013 alle 17:20:56
Categoria: Notizie di attualità
Autore: Redazione Datasport.it

Rivivi le emozioni di Genoa-Lazio: cronaca, pagelle e tabellino

Un successo all'ultimo secondo. Marco Rigoni segna al 95' un gol pesantissimo: il Genoa batte 3 a 2 la Lazio. Le reti di Borriello, Bertolacci; poi Floccari e Mauri pareggiano la gara. Marco Rigoni che ha preso il posto di Rossi, entra e segna una rete pesantissima che regala tre punti indispensabili alla classifica dei rossoblu. Per la Lazio un brutto stop in chiave Champions.

Nei primi dieci minuti non succede quasi nulla. L'equilibrio si rompe al 16' quando Borriello arpiona un pallone vagante in area, esplode un sinistro potentissimo che non lascia scampo a Marchetti. Per la Lazio è un brutto colpo. Neanche il tempo di reagire che Bertolacci, al 22', riceve da Kucka, si accentra e dal limite fa partire un tiro a girare che finisce in rete. Due minuti dopo Cassani è costretto a lasciare il campo per problemi muscolari, al suo posto dentro Ferronetti. L'unica conclusione della Lazio è affidata ad un destro di Ledesma dai 30 metri che arriva debolissimo tra le braccia di Frey.

Nella ripresa la Lazio gioca meglio. Klose rimane negli spogliatoi – probabile distorsione al ginocchio -, al suo posto dentro Kozak. Al 58' Floccari riceve da Lulic una palla morbida in area che con il destro trasforma in gol. Gli uomini di Pektovic ora ci credono. All'81' mischia in area, Borriello cintura Cana e per l'arbitro Tagliavento è rigore. Dal dischetto Mauri non sbaglia. Ma al Ferraris la gara è infinita. Al quinto minuto di recupero, Rigoni, di testa su assist di Granqvist, regala il successo ai grifoni.

Il Genoa sale a 21 punti, lascia il terzultimo posto, superando il Pescara, in questo momento sarebbe salvo. Vittoria fondamentale per una squadra che tra le mura amiche ha totalizzato solo 12 punti su 12 gare, subendo 23 gol: è la peggiore difesa casalinga. La Lazio incassa una dura sconfitta in chiave Champions, in campionato è la seconda di fila, dopo il tonfo con il Chievo. Settimana prossima all'Olimpico arriva il Napoli.