Serie A: Siena-Parma, le pagelle

2013-04-07 17:50:00
Pubblicato il 7 aprile 2013 alle 17:50:00
Categoria: Pagelle Serie A
Autore: Redazione Datasport.it

Rivivi le emozioni di Siena-Parma: cronaca, pagelle e tabellino

Le pagelle di Siena-Parma, terminata 0-0

SIENA

Pegolo 6.5 Qualche uscita ardita per anticipare Amauri e compagnia bella. Per il resto non deve dannarsi l'anima.
Terzi 6 Corre su e giù senza correre pericoli. Oggi i due attacchi non hanno creato grandi problemi. Le difese ringraziano.
Teixeira 5.5 Del pacchetto arretrato è quello che risulta un po' più in difficoltà. Spesso in ritardo. Per fortuna oggi l'attacco del Parma si è preso una giornata di sciopero.
Angelo 6.5 Spinge molto sulla sua fascia di competenza. E' colto anche da crampi a testimonianza dell'impegno profuso. Uno dei tanti ex che ci tengono a fare una bella figura.
Paci 6 Perde la calma per dieci secondi, rischiando il secondo giallo per una mano in faccia all'avversario. Poi stempera la tensione e finisce tutto a tarallucci e vino. Prestazione attenta, non deve strafare.
Rubin 6 Parte benissimo nel primo tempo, lasciando intendere chissà quali sfaceli. Nella ripresa cala gradualmente, adattandosi al ritmo partita. Soporifero.
Calello 6 Senza infamia e senza lode. Ordinato e attento nel primo tempo, cerca di mantenere un contegno anche nella ripresa. Non sfigura nei quattro del centrocampo di Iachini.
Rosina 5 Tanto fumo e poco arrosto. Da uno così ci si aspetta sempre qualcosa di più, il tocco che libera, la giocata di classe. A parte una ventina di minuti ad inizio ripresa, di lui oggi si sono perse le tracce.
Valiani s.v. Una decina di minuti in campo, non si mette particolarmente in luce.
Agra 6.5 Brillante e sgusciante nella prima mezz'ora, quando è quasi imprendibile sulla fascia di sinistra. Poi l'entusiasmo si spegne e lascia il posto a Pozzi.
Vergassola 6.5 Il capitano dovrebbe dare l'esempio. E lui ci prova suonando la carica in un paio di occasioni. Predica, però, nel deserto.
Bogdani s.v. Una manciata di minuti in campo.
Emeghara 5.5 Pronti e via e per poco non sorprende Mirante in uscita. Poi durante la gara sbaglia due tiri da buona posizione. Poteva fare sicuramente meglio. Da rivedere.
Pozzi 6 Ci prova, si muove tanto in area anche se non gli arrivano chissà quanti palloni giocabili.
All. Iachini 5.5 Ci si aspettava un Siena sicuramente più affamato e aggressivo. Avrebbe potuto caricare meglio i suoi perché per lunghi tratti sembravano quasi addormentati. Una squadra che si deve salvare, ha l'obbligo di provarci con più convinzione.

PARMA
Mirante 6 Ordinaria amministrazione in un pomeriggio in cui non si deve impegnare più di tanto. Come il suo collega.
Rosi s.v. Pochi minuti senza avere modo di mettersi in mostra.
Lucarelli 6 Fa un lavoro attento, in coppia con Paletta. Non rischia troppo e si limita a fare le cose semplici, quelle che gli riescono meglio.
Paletta 6.5 Il migliore della difesa. Oggi il Parma non ha subito gol e in trasferta non capitava dall'inizio della stagione. Il merito è anche suo che riesce a dare sicurezza all'intero reparto.
Benalouane 6 Tiene bene la posizione, senza distrazioni. L'attacco senese non fa niente per creare problemi al suo pomeriggio tranquillo.
Valdes 6 Fa comunque meglio di Ninis. Non brilla e la scusante delle forma fisica può anche essere accettata. Fa un paio di passaggi, però, da buon regista. Ci vuole ancora un po' di pazienza.
Biabiany 6.5 Delizia il pubblico con un paio di galoppate fulminanti. Se solo fosse un minimo più concreto, sarebbe un campione. Offre, comunque, il suo contributo alla causa. Come sempre.
Marchionni 6 Un po' meno brillante rispetto al solito. Era in dubbio fino all'ultimo e forse paga la non perfetta condizione fisica. Manca il passaggio decisivo o l'accelerazione fulminante. Si limita al contenimento.
Parolo 5.5 Un po' troppo nervosetto. Sicuramente molto meno preciso rispetto ad altre uscite. Non prova mai la sua specialità: il tiro da fuori.
Gobbi 6.5 Fa tanto lavoro anche sporco sulla fascia. Corre un sacco avanti e indietro, facendo passare il modulo dal 4-3-3 al 3-4-3. Prestazione di quantità ma senza fare brutta figura.
Ninis 5 Rischia di rimanere l'eterna promessa ellenica. Non ne azzecca quasi nessuna, eccezion fatta per un tiro preciso da fuori area. Per il resto non accende mai la luce. In cabina di regia ci si aspetta ben altro. Rimandato.
Amauri 5.5 Dopo la giornata di grazia contro il Pescara, oggi torna normale. Nessuna giocata speciale, anzi sbaglia uno stop da pochi metri piuttosto semplice. Prova a prendersi sulle spalle l'attacco emiliano, ma oggi senza fortuna.
Belfodil s.v. Non segna ormai da mesi, ma gioca col contagocce. Oggi rimane in campo poco meno di un quarto d'ora. Si rifarà.
Sansone 6.5 Tra i più ispirati in attacco. Tenta senza troppi problemi il tiro e spreca pochi palloni. Attento e non banale. lascia il posto a Rosi nel finale.
All. Donadoni 6.5 Con la salvezza in tasca manda in campo una squadra agguerrita, solida, attenta. Giusto per non regalare niente a nessuno, il Parma gioca la sua partita, a dispetto della classifica. La solita professionalità.