Serie A, la Juve si conferma la più forte: Napoli battuto 3-1 allo Stadium

2018-09-29 20:00:11
Serie A, la Juve si conferma la più forte: Napoli battuto 3-1 allo Stadium
Pubblicato il 29 settembre 2018 alle 20:00:11
Categoria: Serie A
Autore: Luca Pifferi

La Juventus vince in rimonta il big-match dell'Allianz Stadium contro il Napoli (che ha chiuso in 10) grazie alla doppietta di Mario Mandzukic e alla rete di Bonucci. A nulla è valso il gol di Dries Mertens a pochi minuti dal fischio d'inizio perchè, con questa vittoria, i bianconeri sono in fuga con un vantaggio di 6 punti proprio sugli azzurri di Carlo Ancelotti.

Il primo tempo del match-scudetto vede subito occasione per il Napoli con Piotr Zielinski che centra il palo dopo un bel passaggio di Dries Mertens, al 6'. Pochi secondi dopo, al 10', Mertens porta in vantaggio il Napoli insaccando il pallone a porta spalancata, dopo una bella azione in velocità che coglie impreparata la difesa bianconera. La Juve reagisce immediatamente e, al minuto 14, Cristiano Ronaldo ha l'occasione per pareggiare ma Ospina blocca il tentativo del 5 volte pallone d'oro. Al 26', i bianconeri trovano il pareggio con Mandzukic, servito da CR7 dopo essersi liberato della marcatura di Hysaj. Al minuto 30, la Juve ha l'occasione per mettere la freccia nel punteggio: calcio di punizione a scavalcare la barriera di Ronaldo ma Ospina con un super intervento evita il 2-1 per i padroni di casa. La prima frazione di gioco termina sul punteggio di 1-1 con gli uomini di Ancelotti che sono partiti meglio ma con la Juve sempre pericolosa soprattutto grazie alla coppia CR7-Mandzukic.

Nella ripresa, al 49' la Juve trova la rete del vantaggio con Mario Mandzukic, abile a insaccare di tap-in dopo il tentativo di Ronaldo andato a sbattere sul palo. Il Napoli prova a reagire ma non riesce a trovare più i giusti spazi come nel primo tempo. Al 58', gli azzurri restano in 10 dopo la seconda ammonizione di Mario Rui per un fallo su Dybala: a questo punto, si scatena una mini-rissa con Bonucci che va testa a testa contro Allan, beccandosi un cartellino giallo dall'arbitro Banti. Tutto ritorna alla tranquillità e la Juventus continua a gestire il vantaggio di un gol. Al 72', lampo improvviso del Napoli con Callejon che si divora il gol del 2-2 facendosi ipnotizzare da Szczesny. Dal possibile gol del pareggio al gol del 3-1: al 76, la Juve chiude la partita con Leonardo Bonucci rapido ad anticipare tutti sugli sviluppi di un corner e dopo una leggera spizzata del solito Ronaldo. Il Napoli è alle corde e la squadra di Allegri lo capisce: al 79' la Juve sfiora il 4-1 con Ronaldo ma Ospina intuisce e mette una pezza per evitare uno score peggiore. I padroni di casa non si fermano e sfiorano ancora il gol al minuto 83 con il solito CR7, dopo un'altra bella combinazione con Mandzukic. Vittoria di forza della squadra bianconera che ribadisce ancora una volta di essere la squadra da battere in campionato.

Segnalazioni e Consigli. Scrivi alla  redazione di DataSport: segnalazioni@datasport.it