Serie A, Sassuolo-Carpi: formazioni, diretta, pagelle. Live

2015-11-08 17:15:48
Serie A, Sassuolo-Carpi: formazioni, diretta, pagelle. Live
Pubblicato il 8 novembre 2015 alle 17:15:48
Categoria: Notizie di attualità
Autore: Redazione Datasport.it

Rivivi le emozioni di Sassuolo-Carpi: cronaca, pagelle e tabellino

Basta un lampo al Sassuolo per tornare alla vittoria dopo la frenata di Udine e per aver ragione di un Carpi voglioso ma spuntato, che esce dal Mapei Stadium con zero punti, inaugurando così con un ko il Castori-bis. Decisivo Sansone alla mezz’ora del primo tempo, bravo a convertire in gol col destro un bell’assist a centro area di Berardi. L’esterno neroverde di Di Francesco si conferma un amuleto: fino ad oggi, nelle 10 partite in cui ha segnato per il Sassuolo in Serie A, la sua squadra ha sempre vinto.

Inizio fiacco con molto nervosismo e poco gioco. La partita si apre con il Sassuolo che gira palla lentamente e fatica a costruire in mezzo al campo, mentre il Carpi aggredisce chiudendo bene tutti gli spazi. Tanti gli errori di impostazione e pericoli prossimi allo zero da ambo le parti. Poi al 28’, dopo tanta noia, ecco Berardi, abile a liberarsi in area dalla sinistra e a mettere un cross rasoterra che Sansone raccoglie aprendo di destro col piatto per il vantaggio neroverde. L’1-0 sblocca la gara, che nell’ultimo quarto d’ora della prima frazione vede il Sassuolo sfiorare il raddoppio ancora con Sansone, mentre dall’altra parte Letizia si rende pericoloso con un diagonale di destro respinto da Consigli e liberato poi da Ariaudo.

Nella ripresa si gioca pochissimo. Dopo un mancino largo di Lasagna al 54’, inizia la girandola di cambi su entrambe le panchine. Fuori Pellegrino, Falcinelli e Vrsaljko (quest’ultimo out per infortunio), Di Francesco manda in campo Biondini, Defrel e Gazzola. Nel Carpi Di Gaudio e Matos rilevano Marrone e Pasciuti per dare più peso alla manovra offensiva. Pioggia di gialli e partita spezzettata: squadre quasi mai pericolose con il Sassuolo che gestisce senza patemi il vantaggio. Carpi generoso ma troppo leggero in avanti: ci provano Matos e Di Gaudio negli ultimi dieci minuti, e se sul primo è bravo Acerbi a chiudere, il secondo invece sbaglia tutto sparando alto da buona posizione dopo una bella incursione in area. All’86’ erroraccio di Defrel che tutto solo a due passi dalla porta allarga di testa fallendo il gol della sicurezza. Non bastano comunque al Carpi i sei minuti di recupero concessi all’arbitro Valeri: ospiti piegati e Sassuolo che vola al quinto posto in classifica.   

Segnalazioni e Consigli. Scrivi alla  redazione di DataSport: segnalazioni@datasport.it