Serie A: Sampdoria-Verona 4-1, le pagelle

2015-10-25 15:14:35
Serie A: Sampdoria-Verona 4-1, le pagelle
Pubblicato il 25 ottobre 2015 alle 15:14:35
Categoria: Serie A
Autore: Redazione Datasport.it

Rivivi le emozioni di Sampdoria-Verona in diretta minuto per minuto

Le pagelle di Sampdoria-Verona terminata 4-1

SAMPDORIA

Viviano 6 Fa correre un paio di brividi in fase di disimpegno ai propri tifosi rischiando due dribbling sul pressing degli attaccanti avversari, ma se la cava.
Zukanovic 7 Trova il raddoppio con un colpo di testa in tuffo da attaccante vero sul cross di Soriano.
Silvestre 6.5 Zenga gli dà fiducia a sorpresa, lui lo ripaga con una prestazione di livello. Vince quasi tutti i duelli fisici con Pazzini.
Cassani 6 Preferito a Pedro Pereira, si cura più della fase difensiva rispetto a quella offensiva.
Regini 6 Nel primo tempo deve affrontare Pisano, che spinge molto nella sua zona, e si fa trovare impreparato in un paio di circostanze. Cresce col passare dei minuti.
Carbonero 7 Spina nel fianco nella zona destra d'attacco della Sampdoria: decisive le sue accelerazioni nelle ripartenze doriane.
Ivan 6 Prende il posto di Barreto a un quarto d'ora dal termine: a sorpresa parte dalla panchina, ma chi l'ha rimpiazzato ha fatto una partita maiuscola.
Barreto 6.5 L'ex Palermo si riprende la maglia da titolare e le chiavi del centrocampo, sfiorando anche il gol a metà primo tempo con una conclusione pericolosa sulla quale Rafael si salva.
Correa 6 Entra a poco meno di venti minuti dal termine, non ha chance per mettere la sua firma sul tabellino.
Fernando 7 Ottima prestazione del centrocampista doriano: unica nota stonata la sesta ammonizione del campionato rimediata coi tre punti già acquisiti.
Soriano 7.5 Procura il raddoppio di Zukanovic, chiude virtualmente i conti poco prima dell'intervallo firmando la terza rete che riduce a zero le speranze di rimonta degli scaligeri.
Eder 7 L'assist per Soriano è un gioiello, si fa trovare pronto e nella posizione giusta per firmare il 4-0.
Bonazzoli 5.5 Entra concedendo la standing ovation a Muriel, spreca due contropiedi nel finale.
Muriel 7.5 Devastante con le sue accelerazioni e lucido negli ultimi metri: sblocca il match, fa l'assist per il 4-0 di Eder.

Allenatore
Zenga 7
Inizio contratto della sua squadra: dopo l'1-0 match a senso unico con un gioco spettacolare dei blucerchiati. Marassi è un fortino: quattro vittorie e un pareggio fin qui in campionato.

VERONA
Rafael 5.5 Sbaglia anche lui sulla quarta rete dei blucerchiati.
Pisano 6 Nel primo tempo è il migliore dei suoi: i pochi pericoli e le poche occasioni arrivano dalle sue discese sulla destra, poi viene sacrificato per il cambio di modulo nel corso dell'intervallo.
Helander 4 Ha sulla coscienza il primo gol della Sampdoria con un grave errore in disimpegno.
Marquez 4 Troppi errori individuali e poca personalità: va in confusione di fronte a due attaccanti molto mobili come Eder e Muriel.
Souprayen 5 Preso alle spalle da Carbonero, va in netta difficoltà: in attacco qualche incursione ma senza successo.
Moras 4 Ha responsabilità in tutte le marcature doriane: prestazione disastrosa.
Ionita 6 Firma il gol della bandiera con uno stacco vincente sul corner di Siligardi.
Hallfredsson 4 Fa l'assist per Muriel per il primo gol, non dà i tempi di gioco alla sua squadra.
Matuzalem 5 Nella mezz'ora conclusiva non argina le ripartenze continue dei blucerchiati.
Sala 5.5 Soriano lo mette in continua apprensione, a livello offensivo non è preciso nelle conclusioni.
Greco 5 Sovrastato dalla mediana avversaria: non entra mai in partita.
Pazzini 5 La voglia c'è, la qualità no: spreca l'unica vera chance sui suoi piedi sul risultato di 1-0, per il resto perde numerosi palloni anche perché lasciato troppo solo.
Juanito 5 Non funzionano i pochi dialoghi con Pazzini: nel secondo tempo sparisce dal campo.
Siligardi 6 Cerca di cambiare il match ma le sue iniziative s'infrangono sul muro blucerchiato: procura l'assist per il 4-1 di Ionita.

Allenatore
Mandorlini 5
Sceglie il 3-5-2 e alla sterilità offensiva si aggiunge una fragilità difensiva inquietante: la situazione è drammatica con l'ultimo posto in campionato e l'assenza di vittorie. E mercoledì a Verona arriva la Fiorentina

Segnalazioni e Consigli. Scrivi alla  redazione di DataSport: segnalazioni@datasport.it