Serie A: Sampdoria-Frosinone 2-0, le pagelle

2016-02-28 18:00:29
Pubblicato il 28 febbraio 2016 alle 18:00:29
Categoria: Serie A
Autore: Redazione Datasport.it

Le pagelle di Sampdoria-Frosinone, terminata 2-0.

SAMPDORIA
Viviano 6.5 Salva la sua porta dal possibile autogol di Correa al 35' quando il risultato era ancora bloccato sullo 0-0. Nel finale sventa tutti gli attacchi ciociari che potevano riaprire il match come il tiro di Tonev al 75'.
Ranocchia 6 Più attento rispetto alle ultime apparizioni, si fa notare per qualche incursione offensiva dove va vicino al gol in più di un'occasione.
De Silvestri 6.5 Spinge tantissimo sulla fascia ed è suo l'assist per il gol di Fernando che al 44' sblocca il match. Al 68' lascia spazio a Silvestre.
Silvestre 5.5 Rileva De Silvestri nella mezz'ora finale. Entra nel momento di maggiore pressione ciociara e corre più di un pericolo.
Cassani 6.5 Da una sua accelerazione nasce l'azione del gol di Quagliarella che mette in sicurezza il match. Non spinge tantissimo ma quando lo fa sa creare pericoli alla retroguardia giallazzurra.
Moisander 6 Soffre la velocità di Tonev che gli va via con troppa facilità. Si becca un evitabile giallo nel finale.
Correa 6.5 Si propone con insistenza in avanti cercando ma non trovando il gol. Rischia l'autorete nel primo tempo ma Viviano ci mette una pezza.
Dodò 6 Corre più di un problema nell'arrestare le incursioni di Tonev, al contrario è prezioso quando parte in velocità creando situazioni di superiorità numerica.
Christodoulopoulos s.v. Entra negli ultimi minuti per Alvarez.
Fernando 7 Pronti via e colpisce una traversa con un tiro pazzesco da fuori area. Non fortunato in avvio ma comunque protagonista quando al 44' sblocca il risultato con un gol dopo la perfetta triangolazione con De Silvestri.
Krsticic 6 Prende il posto di Correa nell'ultimo quarto d'ora. Da manforte alla linea mediana.
Alvarez 6 Ha ampi spazi dove poter svariare in avanti. Fa vedere qualcosa di buono ma gli manca sempre il guizzo del campione.
Soriano 6.5 Più interditore che regista, oggi lascia l'iniziativa ad un ispirato Fernando.
Quagliarella 7 Tra i migliori, e non solo per il gol che mette al sicuro il match nella ripresa. Anima di questa squadra, lotta con le unghie e con i denti. Leader indiscusso.

All.: Montella 6.5 Torna al successo dopo 8 giornate. Un successo che vale doppio. In primis perché ottenuto contro un avversario diretto, in secondo luogo per il carattere e la voglia di vincere che la squadra ha mostrato dall'inizio alla fine.

FROSINONE
Leali 6.5 Ci mette più di una pezza fino al 44' quando non può nulla sul sinistro vincente di Fernando. Idem sul raddoppio di Quagliarella nella ripresa che toglie le speranze di rimonta.
Rosi 6.5 Decisivo in alcuni anticipi su Correa e Quagliarella, come tutta la retroguardia gioca una partita pressoché perfetta rischiando poco.
Ajeti 6 Segue come un'ombra Quagliarella. Sempre presente, sbaglia pochissimo. Sfortunato al 69' quando serve l'involontario assist per il secondo gol blucerchiato.
Pavlovic 5.5 Diretto avversario del tandem De Silvestri-Cassani, da cui arrivano le due azioni dei gol firmati Fernando e Quagliarella. Deludente in copertura e poco propositivo in avanti.
Blanchard 6 Tutto sommato, considerando soprattutto la seconda fortuita rete blucerchiata, regge egregiamente il confronto con i più blasonati avversari. Nel finale lascia spazio a Longo.
Tonev 6 Il più pericoloso tra i suoi. Si propone al tiro in diverse occasioni andando anche vicino al gol nel finale. Al 79' lascia spazio a Paganini.
Frara 5.5 Fuori posizione in occasione della prima rete di Fernando quando si lascia superare con troppa facilità dall'avversario. Al 71' lascia spazio a Kragl.
Paganini 6 Rileva Tonev a 11' dalla fine. Ha troppo poco tempo per cambiare le sorti dell'incontro.
Gori 6.5 Tra i migliori nelle fila giallazzurre. Forse sbaglia più degli altri ma gioca anche più degli altri lottando su ogni palla fino all'ultimo secondo.
Kragl 6 Rileva Frara al 71'. Si rende protagonista di qualche giocata interessante ma non riesce a incidere.
Sammarco 5.5 Non offre grandi palloni agli attaccanti. Si limita alla fase difensiva lasciando il centrocampo in mano agli avversari.
Ciofani 5 Ha pochi palloni per farsi pericoloso. Cerca di imporsi nell'area avversaria con il fisico ma non basta.
Dionisi 5 Costruisce poche palle gol. Manca l'intesa con i compagni di reparto.
Longo s.v. Prende il posto di Blanchard a 6 minuti dalla fine.

All.: Stellone 5.5 Al di là del risultato, anche la prestazione non è stata delle migliori. Soprattutto nel primo tempo il Frosinone ha lasciato l'iniziativa agli avversari proponendosi col contagocce in avanti. Per salvarsi occorre ben altro spessore. Contro l'Udinese nel prossimo turno, i ciociari si giocheranno una gran bella fetta di salvezza.