Serie A: Roma-Inter 1-1, gol e highlights. Video

2016-03-20 08:00:20
Pubblicato il 20 marzo 2016 alle 08:00:20
Categoria: Serie A
Autore: Redazione Datasport.it

Si interrompe la striscia di otto vittorie consecutive dei giallorossi, ma soprattutto la Roma tiene a -5 l'Inter: all'Olimpico il secondo anticipo della trentesima giornata finisce 1-1. I nerazzurri provano l'assalto al fortino chiamato Champions e passano avanti con un mancino di Perisic nella ripresa: a sei minuti dal novantesimo subiscono però il pari con la stoccata di Nainggolan. La banda di Spalletti sale a quota 60, mentre quella di Mancini si porta a 55 punti in classifica.

Niente Dzeko, Spalletti insiste con El Shaarawy, Salah e Perotti. Mancini senza Icardi lancia Eder unica punta, supportato da Perisic, Ljajic e Biabiany. I giallorossi innestano subito una marcia superiore agli avversari: palleggio, possesso palla e velocità mandano in difficoltà l'Inter, che in avvio stringe i denti e tiene il respiro. Passata la fiammata iniziale il match si riequilibra: non ci sono grosse occasioni da gol ma l'incontro è frizzante. Poco dopo la mezz'ora l'azione di Salah è spettacolare: controllo impossibile e tocco a scavalcare Handanovic. Tutto inutile, l'egiziano è in fuorigioco. Brozovic spreca malamente un tiro da ottima posizione, quindi la girata volante di El Shaarawy impegna il numero uno sloveno costringendolo all'intervento coi piedi. Si va al riposo senza reti.

Nella ripresa l'Inter appare più compatta, puntando forte sullo stato di grazia di Perisic. Il repertorio messo in mostra è fatto di finte, doppi passi e sgroppate, quindi al 53' si arricchisce di un mancino fulminante. Assist di Brozovic, fra i migliori, stoccata vincente dell'ex Wolfsburg che fa 0-1. La risposta di Spalletti si chiama Dzeko: 4-2-3-1, con il bosniaco che però non smentisce le difficoltà trovate nella Capitale. Prima una conclusione sparata alle stelle, poi un paio di errori in fase di impostazione. E' dunque Salah a creare scompiglio con una gran girata in un fazzoletto, chiamando all'intervento Handanovic. L'ingresso di Dzeko se non altro ha il merito di alzare il baricentro giallorosso: proprio un tiro ciccato dal bosniaco diventa un assist per il più concreto Nainggolan, che all'84' sigilla l'1-1. La Roma spinge, ma il risultato non cambierà più.