Serie A: Radu-Lulic, la Lazio affonda il Pescara

2013-02-26 08:14:11
Pubblicato il 26 febbraio 2013 alle 08:14:11
Categoria: Notizie di attualità
Autore: Redazione Datasport.it

Rivivi le emozioni di Lazio-Pescara: cronaca, pagelle e tabellino

Missione compiuta. La Lazio batte 2-0 il Pescara all'Olimpico, ritrova il successo che mancava da più di un mese e riconquista il terzo posto solitario in classifica scavalcando il Milan, ora distanziato di due punti. E sabato prossimo a San Siro è in programma proprio lo scontro diretto contro i rossoneri di Allegri. Il Pescara resta penultimo in compagnia del Siena a -5 dalla zona salvezza.

A decidere il match sono due prodezze nel primo tempo. A sbloccare il risultato è Radu: al 29' l'esterno rumeno, servito da un tocco di Lulic, scaglia un terrificante sinistro da fuori area che si insacca sotto l'incrocio dei pali. Niente da fare per Pelizzoli, che Bergodi ha preferito a Perin. Per Radu si tratta del primo gol in Serie A. Passano sei minuti e la Lazio trova il raddoppio: Lulic conquista palla sulla trequarti, avanza e lascia partire un destro potentissimo che tocca la traversa e si insacca alle spalle di Pelizzoli. I tifosi biancocelesti fanno festa, per il Pescara è un uno-due terrificante.

Ripresa al piccolo trotto. La formazione abruzzese mette in campo tanto impegno, ma non riesce mai a impensierire seriamente Marchetti. La Lazio, dal canto suo, non forza più di tanto il ritmo. Al 63' bello spunto di Floccari che libera il destro: Pelizzoli respinge, poi la difesa spazza. Al 77' Dias sbaglia il controllo e spiana la strada a Caraglio: il difensore brasiliano è però bravissimo a rimediare al suo stesso errore compiendo un gran recupero. E' l'ultima emozione di una partita che in pratica è durata solo un tempo.