Serie A, poche ore al via di una domenica intensa: Napoli chiamato al tris, Atalanta per il riscatto

2018-09-02 12:59:00
Serie A, poche ore al via di una domenica intensa: Napoli chiamato al tris, Atalanta per il riscatto
Pubblicato il 2 settembre 2018 alle 12:59:00
Categoria: Serie A
Autore: Marco Corradi

Gli anticipi della terza giornata della Serie A, dopo il 2-1 del Milan contro la Roma, ci hanno fatto assistere alle vittorie dell'Inter, che ha demolito la resistenza del Bologna nella ripresa, e della Juventus: i bianconeri hanno sconfitto 2-1 un buon Parma grazie a Mandzukic e Matuidi, e guardano tutti dall'alto in basso. La Juventus è infatti l'unica squadra a punteggio pieno, e quest'oggi saprà se sarà da sola in testa alla Serie A o meno: ci attende un'intensa giornata di calcio, con sette partite in programma per la sola Serie A. Si parte alle 18 con Fiorentina-Udinese, un match tra due squadre che sin qui si sono ben comportate: i viola sono reduci dal roboante 6-1 al Chievo e sognano il ritorno in Europa con la squadra più giovane del campionato, i bianconeri invece hanno battuto la Sampdoria e stanno facendo ricredere gli scettici. La prima gara sulla carta è molto equilibrata, ma tutti gli occhi sono puntati sulle gare delle 20.30.

In particolare, sul Napoli di Ancelotti, che deve rispondere ai bianconeri e affronta una Sampdoria ferma a zero punti, ma sempre ostica in casa: gli azzurri hanno vinto due volte in rimonta e vogliono il tris per non perdere punti dalla Vecchia Signora. Tenterà di restare in testa anche la Spal, prima a sorpresa con due gol fatti e zero subiti: i ferraresi sfidano il Torino, che non ha sfigurato nè con la Roma, nè con l'Inter, e dovrebbe sulla carta fermare i ragazzi di Semplici. L'altro match atteso è quello tra l'Atalanta e il Cagliari: la Dea deve riscattarsi dall'eliminazione in Europa League, e farà ancora turnover per schierare una formazione al 100% delle forze. Gara importante anche per la Lazio, ancora ferma a zero punti dopo i ko contro Napoli e Juventus: il Frosinone dovrebbe essere la vittima sacrificale della rinascita biancoceleste. Match che si preannuncia molto divertente, invece, quello tra Sassuolo e Genoa: entrambe le squadre si sono rinforzate molto, coi neroverdi che hanno un grande Berardi e il Grifone che si aggrappa alle doti di Piatek in una sfida che potrebbe essere ricca di gol. Chiude il programma Chievo-Empoli: gli scaligeri cercano la prima vittoria, e devono lavare l'onta della bruttissima sconfitta (6-1) contro la Fiorentina: arrivare alla sosta a zero punti sarebbe pessimo per il Chievo, visto che incombe sempre la spada di Damocle della penalizzazione. Dopo questi match, appuntamento fissato a sabato 15 settembre per la ripresa dei campionati, con la giornata che anticiperà i primi match di Champions ed Europa League. 

Segnalazioni e Consigli. Scrivi alla  redazione di DataSport: segnalazioni@datasport.it