Serie A: Pescara-Bologna, gol e highlights. Video

2013-02-04 00:00:27
Pubblicato il 4 febbraio 2013 alle 00:00:27
Categoria: Serie A
Autore: Redazione Datasport.it

Guarda i gol e gli highlights di Pescara-Bologna

Rivivi le emozioni di Pescara-Bologna: cronaca, pagelle e tabellino

Va al Bologna la sfida salvezza dell'Adriatico: battuto il Pescara in trasferta 3-2 al termine di una gara rocambolesca. Dopo aver concluso in svantaggio il primo tempo, gli uomini di Pioli hanno ribaltato la situazione trovando il gol del pari con Gilardino e in seguito la vittoria grazie alla splendida rete di Kone. Ora i felsinei sono quattordicesimi a quota 25 in compagnia della Sampdoria. Per i biancocelesti invece si tratta della quarta sconfitta consecutiva e la vittoria in extremis del Genoa sulla Lazio li condanna al terzultimo posto in classifica a quota 20.

Bergodi cambia la formazione della disfatta di Genova per otto undicesimi lanciando dal primo minuto i nuovi arrivati Rizzo e Sforzini. Inizialmente i risultati si vedono e infatti subito Weiss spaventa Curci (schierato al posto di Agliardi) con un destro al lato di poco. Gli emiliani però sono presenti e Taider impegna Perin con un gran destro dalla distanza. Alla mezz'ora l'episodio che sblocca il match: serpentina di Weiss che entra in area e viene steso da Antonsson. De Marco concede il penalty che lo stesso slovacco trasforma. Ma la gioia pescarese dura solo quattro minuti perché Zanon sgambetta ingenuamente Cherubin in area di rigore e De Marco concede il penalty anche al Bologna. Dal dischetto Diamanti spiazza Perin: al 34' siamo sull'1-1. Weiss però è in giornata di grazia e sul finire di tempo viene steso in tackle da Taider: stavolta dagli undici metri va D'Agostino che firma il suo primo centro con la maglia del Delfino. Ed è così che si va al riposo sul 2-1 per i padroni di casa.

Ma la ripresa è di marca esclusivamente felsinea. Passano solo cinque minuti dall'inizio del secondo tempo e, sulla punizione di Diamanti,Gilardino festeggia la sua 400esima presenza in Serie A incornando di testa in rete: al 50' siamo sul 2-2. Lo stesso attaccante segna poco dopo un gol bellissimo con un destro al volo, ma De Marco annulla per offside millimetrico. Gli abruzzesi sono in netta difficoltà e nonostante i cambi effettuati da Bergodi non riescono a creare pericoli seri per Curci. E a furia di premere il Bologna trova la rete del sorpasso: al 66' traversone di Morleo che trova Kone che con un pregevole destro al volo supera Perin. Nel finale il Pescara si getta in avanti alla ricerca disperata del pari, ma sono gli ospiti a sprecare la palla del poker prima con Diamanti e poi con Kone che si divora un gol clamoroso in contropiede. Finisce così 3-2 per i rossoblù tra la contestazione dell'Adriatico.

Ottime le prestazioni di Diamanti nei felsinei e di Weiss nei biancocelesti, che comunque pagano le consuete lacune difensive. Nel prossimo turno il Bologna riceve al Dall'Ara il Siena, mentre il Pescara è ospite del Palermo al Barbera in quello che può essere un vero crocevia del campionato della formazione abruzzese.